Demme carica il Napoli: "La Champions è ancora possibile"

Il centrocampista: "Prima dobbiamo arrivare a 40 punti, poi penseremo al resto"
© ANSA

NAPOLI - “E’ stato molto bello segnare, ho scelto un gran momento per aiutare la squadra”. Diego Demme, ai microfoni di Sky, ha parlato così della propria prima rete in maglia azzurra, arriva lunedì nel corso della gara con la Sampdoria: "Non voglio essere paragonato a Maradona - dice Demme che deve il proprio nome di battesimo all'ammirazione calcistica del proprio padre nei confronti del Pibe de Oro - perché è il miglior calciatore della storia, mi padre ne era un grandissimo tifosi, per questo ha scelto questo nome. Ero un grande fan di Pirlo e Gattuso erano i miei idoli da bambino, in coppia a centrocampo erano molto forti e insieme andavano bene perché uno aveva grande tecnica e l'altro lottava. Il cambiamento del Napoli? Io sono solo una parte. Ora tutta la squadra si allena duramente, in mezzo al campo c'è più qualità, ma io sono solo una piccola parte del gruppo. Obiettivi? Arrivare subito a 40 punti, solo dopo pensiamo ad altri obiettivi, come l'Europa. Ed è ancora possibile arrivare in Europa League o in Champions"

Super Napoli con Demme e Mertens, gioiello di Quagliarella
Guarda la gallery
Super Napoli con Demme e Mertens, gioiello di Quagliarella

Riccio: "Non dobbiamo vergognarci di soffrire"
Guarda il video
Riccio: "Non dobbiamo vergognarci di soffrire"

Commenti