Napoli prigioniero di Mertens: cosa è cambiato

Dopo l’incontro tra l’attaccante e De Laurentiis è calato il silenzio: per il prolungamento, l’ultima parola tocca al fuoriclasse belga
NAPOLI
In scadenza di contratto: Callejon, Mertens
In prestito con diritto di riscatto: nessuno
In prestito con obbligo di riscatto: nessuno
In prestito: nessuno© FOTO MOSCA
Antonio Giordano

NAPOLI - Stavolta, almeno per ora, non si gioca con le figurine: però poi verrà il giorno in cui si ricomincerà, riapriranno i campi di calcio (e magari lasceranno le porte chiuse) e si entrerà un po’ alla volta nella normalità. Adesso no, non c’è posto per pensierini «laterali», ma un’azienda del genere dovrà pur avere un proprio orizzonte o semmai provare ad immaginarselo in prospettiva: e ci sarà pure un momento in cui non solo sarà lecito ma diventerà anche indispensabile guardarsi dentro, per ricostruirsi. Ci sono poche certezze: Callejon e Mertens hanno un contratto che scadrebbe il 30 giugno, poi vai a capire come sistemeranno la normativa se e come la modificheranno; Milik, invece, si libererebbe a parametro zero al termine della prossima stagione, che potrebbe finire come sempre o anche oltre (chi può dirlo?); e Insigne s’è appena separato da Raiola, Younes e Llorente avevano già intuito che il proprio mini-ciclo stava per essere sommerso dai titoli di coda; Politano ha fatto in tempo a conoscere le bellezze di Napoli e non le perderà, come Lozano, che gradirebbe offrire altro di sé; e poi c’è ci sono Ounas, prestito con diritto di riscatto al Bordeaux, cioè dipenderà dai francesi, e Petagna, che ha già preparato la valigia.

Napoli, quattro nomi per il dopo Koulibaly
Guarda la gallery
Napoli, quattro nomi per il dopo Koulibaly

I dubbi

Dries Mertens se ne sta a Palazzo Donn’Anna circondato da nuvoloni: non sa cosa fare e i dubbi, si sta, corrodono l’anima e anche i neuroni. Il primo marzo ha incontrato De Laurentiis per parlare di rinnovo, poi il mondo s’è fermato e la questione è diventata marginale, chiaramente: da Milano, la sponda nerazzurra, sono tornate di moda recentissime sollecitazioni o comunque un invito alla ri? essione; all’estero c’è il Monaco che è disposto a fare di lui un piccolo principe; in realtà serve altro per indurlo a lasciare Napoli, evitando di starsene in Italia. Che però non è più vicinissima a lui, pur essendo casa sua. [...]

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

Mercato: Diego Costa incanta Roma e Napoli
Guarda il video
Mercato: Diego Costa incanta Roma e Napoli

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti