Napoli, il sì di Mertens libera Milik

Per far partire il polacco, vicino alla scadenza di contratto, serviranno almeno 50 milioni
4. Milik (32 milioni nel 2016)© SONIA MOSCA
Antonio Giordano

NAPOLI - C’è qualcosa di nuovo, che si mischia all’«antico», in questo tempo sospeso in cui è lecito ed anche necessario, si direbbe indispensabile, lasciarsi andare: sono volati via (quasi) tre mesi, ma c’è stato modo di allungare uno sguardo nella nebbia, per capire cosa fare, quando farlo e come farlo. E pazienza se poi bisogna gettare via nel cestino qualche disegnino in cui è stata tracciata un’idea. Mertens cambia le strategie, le rimescola, sancisce - ormai di fatto - l’addio di Milik, che sarebbe rimasto se avesse avuto percezione di non dover essere costretto, da un amico che gli vuole bene, a starsene gerarchicamente in panchina: ma è tutto scritto negli almanacchi, basta andarsi a rileggere i numeri dell’ultimo triennio, quello nel quale Mertens ha scoperto - dopo il secondo crociato di Milik - d’essere una prima punta, modernissima. E quindi, adesso saremo all’ultimo ballo del polacco, che ha una serie di corteggiatori sparsi per il Vecchio Continente, e può farsene una ragione: addio Napoli, lo suggerisce il buon senso e anche la scadenza del contratto (2021). ma gli acquirenti scopriranno che non si «regala» nulla e che serviranno più o meno cinquanta milioni di euro per comprarsi i gol di un ventiseienne, con un carattere talmente forte da aver saputo superare anche due interventi chirurgici consecutivi, l’uno dall’altra separati da undici mesi. Parte Milik e arriva Petagna, venti milioni di euro investiti preventivamente con la Spal, ma là davanti sta per partire una giostra che conduce chissà dove. [...]

"Mertens si è speso tanto per Napoli, pensiamo alla cittadinanza onoraria"
Guarda il video
"Mertens si è speso tanto per Napoli, pensiamo alla cittadinanza onoraria"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti