Gattuso fa il duro: «Niente da dimostrare»

Stasera a Fiume contro il Rijeka per dimenticare il Sasssuolo: «Ma io sono contento del Napoli»
Gattuso fa il duro: «Niente da dimostrare»© LAPRESSE
Antonio Giordano

Conviene cambiare, senza se e senza ma, e pazienza se tempo fa, mica poi tanto, «ci ha sbattuto i denti». Si gioca ogni tre o quattro giorni, più o meno come sempre, però stavolta è peggio: perché la stagione è cominciata tardi, perché non c’è mai - seriamente - un attimo di sosta, perché si passa dal campionato all’Europa League e ogni gara diventa un esame. «Ma noi non dobbiamo dimostrare niente». Rino Gattuso ha mostrato la faccia da duro, alla vigilia della gara di Fiume, dove il Napoli ci arriva dopo la sconfitta con il Sassuolo: «Io sono contento di quello che sta facendo la squadra». Sarà più contento se riuscisse anche a vincere, stasera: perciò ne cambia sette.

 

MisterCalcioCup “Torneo a Gironi”, crea la tua squadra ora

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti