Napoli: "Giudizi incoererenti su Hysaj"

Le parole del procuratore Giuffredi "Di Lorenzo è molto tranquillo: il periodo critico per il cluster dell’Italia è ormai lontano "
Napoli: "Giudizi incoererenti su Hysaj"© LAPRESSE
Tagsdi lorenzoHysajmario rui

NAPOLI - Ecco le parole di Mario Giuffredi, procuratore di Di Lorenzo, Hysaj, Rui ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: Di Lorenzo è molto tranquillo: il periodo critico per il cluster dell’Italia è ormai lontano ma è dispiaciuto per la sconfitta di ieri e su Zielinski c’era un rigore che poteva cambiare la partita. I ragazzi alla fine erano contenti anche per le parole del presidente De Laurentiis: ha fatto piacere ricevere i complimenti del Presidente De Laurentiis al termine della partita. Sono messaggi che fanno piacere, nonostante alla fine la squadra abbia perso una gara che avrebbe anche potuto vincere se gli episodi non l’avessero penalizzata. Molti fanno critiche faziose su Hysaj a sinistra: ha giocato lì anche a Milano. Dire che era una scelta sbagliata non è condivisibile: sono scontento di quello che dicono i giornalisti perchè sono prevenuti; se avesse messo Mario Rui a sinistra avrebbero comunque attaccato Gattuso: non vedo coerenza in alcuni giudizi. Gattuso non rimane a Napoli, ma è un mio pensiero: Rino magari potrà anche ritornare sui suoi passi ma credo che non sarà più il tecnico azzurro e stima moltissimo Hysaj: se posso porterò sempre i miei giocatori da lui e aggiungo che sono tanti i club che cercano Hysaj: molti club lo vogliono, probabilmente farà la Champions ma adesso è presto per dirlo. Mario Rui e Di Lorenzo rimarranno a Napoli, poi però bisognerà aspettare chi sarà il nuovo tecnico del Napoli.

Insigne show, Osimhen torna al gol: il Napoli piega il Bologna
Guarda la gallery
Insigne show, Osimhen torna al gol: il Napoli piega il Bologna

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti