Orrico: "Napoli, nessuna scusa: è mancata la convinzione"

L'ex tecnico analizza il ko in Coppa Italia contro la Fiorentina: "Era come se la squadra sapesse di non poter vincere"
Spalletti (all.) 4,5 La partita gli viene anche orientata dai rossi ma il Napoli la gioca di striscio, la subisce, la soffre con confusione Ma è una manita che fa male.© FOTO MOSCA

NAPOLI - "Non trovo nessuna giustificazione alla sconfitta del Napoli: i giocatori avevano la convinzione che non ce l'avrebbero fatta": non usa giri di parole Corrado Orrico per spiegare l'uscita del Napoli dalla Coppa Italia contro la Fiorentina. L'ex tecnico ha analizzato nel dettaglio la sfida del Maradona ai microfoni di Radio Marte: "Questa volta è sufficiente spiegare la partita - sottolinea - dicendo che mancavano sette titolari, il Napoli di più non poteva fare. Gli altri erano più forti e la Fiorentina ha vinto alla lunga. C'è stata l'impossibilità da parte di Spalletti di fare cambi all'altezza. Sembrava che la squadra prevedesse la sconfitta, mancava la sicurezza. Differenza di motivazioni e concentrazione? La realtà sta nel campo, la squadra capisce se ha possibilità di vincere o non vincere. Io ho visto una squadra senza convinzione di poter vincere, ha riconosciuto negli avversari una superiorità palese. La Fiorentina aveva giocatori di classe superiore e ha vinto la partita. In superiorità numerica il Napoli aveva l'opportunità di fare qualcosa di meglio".

Pagelle Napoli: i peggiori della sfida con la Fiorentina
Guarda la gallery
Pagelle Napoli: i peggiori della sfida con la Fiorentina

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti