Napoli, Meret ha un solo dubbio per il rinnovo: Ospina

Resta sospeso il futuro di Alex: la società spinge per prolungare il contratto, lui preferisce aspettare e capire il destino del compagno di squadra e di reparto
Napoli, Meret ha un solo dubbio per il rinnovo: Ospina© FOTO MOSCA
3 min
Fabio Tarantino

NAPOLI - Resta sospeso il futuro di Alex Meret. Il Napoli spinge per il rinnovo, è convinto alla fine possa arrivare, lui intanto preferisce aspettare, vuole capire cosa accadrà con Ospina. Non ne fa un problema di soldi, non è l'ingaggio a frenare la firma, ma la solidità della fiducia (anche dell'allenatore e non solo della società) rispetto ad un progetto nel quale vuole essere coinvolto davvero e non solo a parole. All'età di 25 anni, dopo aver condiviso quattro stagioni accanto al colombiano, alternandosi tra campo e panchina, accettando con rispetto esclusioni che sperava fossero occasioni, Meret - contratto in scadenza nel 2023 - non vuole pentirsi di scelte sbagliate.

In attesa

Il Napoli è la sua priorità, non lo nega, lo ha già chiarito, ma la condizione necessaria per la conferma è un ruolo da protagonista. Per questo non è ancora arrivata la fumata bianca col club. Il Napoli ha fatto una proposta a Ospina, il colombiano non l'ha (ancora) accettata, è sotto contratto fino al 30 giugno. E se cambiasse idea? Se, ad un tratto, decidesse di accettare, o di farsi vivo, o semplicemente di rifletterci sul serio? Meret, appena sette gare di campionato nell'ultima stagione, quindici complessive (mai così poche, neppure negli anni degli infortuni), non vuole correre il rischio di firmare il rinnovo e poi ritrovarsi a fare di nuovo la riserva di Ospina giocando solo in Coppa (quest'anno ci sarà la Champions e non l'Europa League).

Contatti

Giuntoli ha già parlato col suo entourage, molte cose sono già state dette o chiarite, c'è un'intesa di massima per il prolungamento, l'idea è di fissare la nuova scadenza al 2027 con aumento d'ingaggio. Meret, al Napoli dal 2018, 93 presenze in quattro stagioni, aspetta alla porta, si è messo comodo, non ha fretta. Sa che il Napoli ha già individuato, nel caso, un vice, si tratta dello svincolato Sirigu che ha appena concluso la sua avventura al Genoa e ha già dato la sua disponibilità a trasferirsi al Napoli. Ma si valutano anche altri profili.

Fiducia

Meret, reduce dagli impegni con la Nazionale di Mancini, è stato chiaro. Non avanza pretese, ha solo un desiderio: essere protagonista e avere modo di poterlo dimostrare sul campo. Con Ospina, che arrivò dopo il suo infortunio lampo il primo giorno di ritiro col Napoli, non è mai successo. Tutti gli allenatori li hanno alternati, solo Spalletti ha puntato sul colombiano per il campionato dopo aver dato fiducia a Meret nelle prime due partite. Poi le gerarchie sono cambiate. Meret non vuole restare a guardare per un'altra stagione. 

Napoli, da Koulibaly a Osimhen: mercato bollente
Guarda la gallery
Napoli, da Koulibaly a Osimhen: mercato bollente

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti