Capello sicuro: "Napoli? Scudetto sarebbe come il mio alla Roma"

Parla l'ex allenatore del Real Madrid: le sue considerazioni sulla stagione degli azzurri tra Serie A e Champions
1 min
TagsnapoliCapello

"Lo scudetto del Napoli sarebbe come quello mio alla Roma". A dirlo è Fabio Capello, allenatore dei giallorossi nel 2001, anno storico per la Capitale. Capello, intervenuto a Kiss Kiss Napoli, avanza questo interessante paragone rispetto all'attuale stagione degli azzurri: “Il Napoli deve rimanere concentrato, non deve mollare. La squadra però c’è e sembra non avere problemi. I giocatori ormai hanno capito qual è la loro forza, il grande merito va anche a Spalletti". A proposito di forza, mai nessuna squadra alla fine del girone d'andata si trovava a +12 dalla seconda. Un solco enorme che sembra difficile da colmare per le inseguitrici. 

Napoli, le parole di Capello

Ma l'obiettivo di quest'anno non è solamente la vittoria dello scudetto. Il Napoli spera di fare strada in Champions League e Capello aggiunge: “Champions League? Il Napoli è pericoloso per tutte le squadre, se gioca con umiltà può andare avanti ovunque”. Tra i singoli, l'attacco vanta elementi di spessore, potenziali campioni: “Kvara e Osimhen stanno facendo benissimo ma non dimentichiamo chi è dietro di loro, gli altri giocatori mettono in evidenza il loro lavoro” ha concluso Capello. 


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti