Napoli, Ferrarese: "Osimhen punto di forza di una squadra da scudetto"

L'ex azzurro: "Kvaratskhelia è la ciliegina sulla torta di questo mercato. Cremonese? Questa volta i ragazzi non sbaglieranno: sono al top fisicamente e mentalmente"
Napoli, Ferrarese: "Osimhen punto di forza di una squadra da scudetto"© FOTO MOSCA
2 min

NAPOLI - L'ex calciatore Claudio Ferrarese è intervenuto a Radio Crc. Ecco cosa ha detto: “Il Napoli è maturo nonostante l’eliminazione con la Cremonese nella coppa e sono convinto che domenica non la sbaglierà. E’ mentalmente e fisicamente al top per cui non vedo ostacoli nonostante la Cremonese con Ballardini abbia trovato la quadra. Ballardini ti fa star bene, è un meticoloso, è un organizzatore e certamente qualcosa in più l’ha dato alla Cremonese, ma vedo la Cremonese ancora troppo inferiore a tutte le altre squadre di serie A. Ad oggi, non credo che possa salvarsi, ma il calcio è bello perchè sorprende e anche l’anno scorso la Salernitana pensavamo non potesse farcela".

Ferrarese: "Kvaratskhelia ciliegina sulla torta. Osimhen punto di forza della squadra. Napoli più forte di tutte"

"Kvaratskhelia è stata la ciliegina sulla torta di questo mercato, ma Osimhen continua a sorprendere ed è certamente un punto di forza della squadra. Sono certo che Spalletti, con la rosa che ha, sia triste ogni partita perchè deve lasciare fuori alcuni giocatori e in tal senso vanno fatti i complimenti a Giuntoli e alla società per come hanno allestito la squadra. Questa estate il Napoli ha avuto il coraggio di cedere alcuni giocatori importanti, ma il presente dice che ha avuto ragione. Solo il Napoli può perdere questo campionato ed è vero che i pericoli sono sempre dietro l‘angolo, ma questa squadra è troppo superiore a tutte le altre formazioni italiane. Poi ci sarà la Champions e questo può influire, ma davvero lo scudetto è solo nelle mani del Napoli. I numeri non mentono: il Napoli ha la migliore difesa del campionato, il migliore attacco e per vincere i campionati bisogna avere la migliore difesa ed è in questo che il Napoli è migliorato. Ho alcuni rimpianti per il mio passato da calciatore, ma sono stato fortunato a fare questo mestiere. Poi è chiaro che degli errori li ho fatti, ma sono ugualmente felice di quanto fatto”. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti