Roma, Fonseca: "Pellegrini convocato, Smalling no. Tiago Pinto scelta di Friedkin"

Le parole del tecnico giallorosso alla vigilia del match contro il Parma: "Lo Stadio? Sarebbe importante averlo per la crescita del club. Domani gioca Villar, rebus difesa"
Roma, Fonseca: "Pellegrini convocato, Smalling no. Tiago Pinto scelta di Friedkin"© LAPRESSE

ROMA - Ripresa di campionato, la Roma domani pomeriggio affronterà all'Olimpico il Parma di Liverani. La squadra giallorossa, priva di molti elementi per infortunio e contagio al Coronavirus, cercherà il decimo risultato utile consecutivo tra campionato ed Europa League. Il tecnico portoghese questo pomeriggio è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match.

Condizioni di Pellegrini e Smalling?
"La condizione di Lorenzo non è al meglio, si è allenato soloo oggi ma sarà convocato. Smalling non è pronto per la partita, non giocherà domani". 

Roma, Morassut: "Stadio a Tor di Valle un inganno. Hanno illuso i tifosi"

Roma, Pellegrini a Villa Stuart per le visite mediche. Punta il Parma
Guarda il video
Roma, Pellegrini a Villa Stuart per le visite mediche. Punta il Parma

Quale elemento ha fato la differenza nei risultati utili?
"Il tempo è molto importante nel calcio. Abbiamo lavorato tutti insieme per costruire un'identità e adesso la squadra ha una costruizione aiutata dal tempo. Avevo bisogno di tempo per costruire un'identità, adesso il gruppo conosce meglio le mie idee. I risultati portano poi fiducia e rinforzano il modo di giocare e gli atteggiamenti di squadra". 

I Friedkin l'hanno cooinvolta nellla scelta di Tiago Pinto?
"È stata una scelta del presidente. Pinto è un diesse che ha fatto un bel lavoro in Portogallo, ma è stata una sua scelta".

Quanto si sente cambiato rispetto al primo giorno alla Roma?
"Cerco sempre di migliorare in tutti i momenti. Sono un allenatore più adattato al calcio italiano, con una miglior consapevolezza del calcio italiano. È importante capire la Serie A. Sono una persona con un'identità, e questa squadra gioca un calcio che è più vicino a quello che voglio".

Stadio della Roma, c'è un nuovo intoppo: Vitek ora è stufo

Mkhitaryan può giocare nuvamente come falso nove.
"Lui gioca bene come attaccante, ma giocherà Borja Mayoral".

Che effetto le fa sapere che in tanti anni non abbia potuto costruire uno stadio di proprietà?
"Non conosco il processo di costruizione, ma per tutti i club è importante avere un proprio stadio e sarebbe importante averlo".

Diawara o Villar titoalre domani?
"Giocherà Villar".

Giocherà uno tra Cristante o Jesus o passerà alla difesa quattro?
"Vediamo domani".

Roma, Ines non ce l'ha fatta. Due anni fa l'incontro con Totti: "Ciao Principessa"

Roma, ecco le migliori operazioni di Tiago Pinto nel Benfica
Guarda la gallery
Roma, ecco le migliori operazioni di Tiago Pinto nel Benfica

Petrachi ha affermato di averle suggerito la difesa a tre?
"Io ho avuto sempre un buoon rapporto con Petrachi, ho sentito i suoi consigli e abbiamo parlato di questa questione come ho fatto anche con altre persone. Mi piace sentire chi è vicino a me, ma il cambio è stata una mia scelta e ho pensato fosse giusto passare alla difea a tre".

La scelta di Tiago Pinto? Vorrebbe avere un ruolo più decisivo nella scelta dei giocatori sul mercato?
"È importante lavorare tutti insieme. Tutti dobbiamo scegliere quello che è meglio per la Roma". 

Benfica, Jorge Jesus: "L'addio di Pinto è una grave perdita. E se va alla Roma..."

Come ha lavorato la squadra in questo periodo?
"La prima settimana è stata difficile, abbiamo avuto i positivi e abbiamo deciso di lavorare individualmente. Nella seconda settimana abbiamo lavorao bene tutti insieme, siamo pronti per cominciare questa serie di partite. È importante però pensare solo al Parma". 

Il Parma è una squadra completa.
"È una squadra forte, mi piace. È forte in contropiede e non dobbiamo lasciare spazi a Gervinho".

Roma, Totti racconta l'incubo Covid: "Ecco cosa ho passato"

Commenti