Corriere dello Sport

Roma

Vedi Tutte
Roma

Roma, Monchi: «Conquisterò Spalletti. Il mercato? Niente colpi da 50 o 80 milioni»

Roma, Monchi: «Conquisterò Spalletti. Il mercato? Niente colpi da 50 o 80 milioni»
© Bartoletti

Il nuovo ds intervistato da Radio Onda Cero: «Voglio che l'allenatore resti, se vorrà cambiare decideremo cosa fare. Qui avrò un budget più alto rispetto al Siviglia»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 4 maggio 2017 12:29

ROMA - «Voglio conquistare Luciano Spalletti con il mio lavoro e convincerlo a restare». Il nuovo direttore sportivo della Roma, Ramon Rodriguez Verdejo "Monchi", manda un nuovo messaggio all'allenatore. «È uno dei motivi che mi hanno spinto a scegliere la Roma», aveva detto durante la conferenza stampa di presentazione il dirigente spagnolo, tendendo la mano verso Spalletti. All'emittente radiofonica spagnola Radio Onda Cero, poco dopo l'incontro con la stampa italiana, Monchi ha ribadito la propria linea: «La Roma ha un tecnico che voglio convincere a restare, che voglio conquistare con il mio lavoro. Ho un desiderio, voglio che Spalletti resti alla Roma. Poi se deciderà di andarsene io e la società penseremo il da farsi». Nessuna ammissione su possibili sostituti: «Con Marcelino ci siamo sentiti solo per messaggio, 15-20 giorni fa. Emery l'ho sentito un mese fa, voleva farmi l'in bocca al lupo per la mia nuova esperienza perché sapeva che avrei lasciato Siviglia. Abbiamo parlato solo come amici, lo giuro»

Nessun riferimento stavolta a Francesco Totti, dopo le parole sul futuro del capitano. Monchi ha confermato che questa sarà l'ultima stagione da calciatore del numero dieci, che vuole come dirigente accanto a sé. Nei primi giorni romani, Monchi ha visitato la città: «Ho visto poco, al momento vivo in un hotel vicino a Trigoria, sono lontano dal centro e ancora non ho avuto l'occasione per fare il turista. Sono uscito una sera, sono andato a Trastevere. Roma è bellissima e i romani sono simili agli andalusi dal punto di vista caratteriale. Tra poco mi raggiungerà la famiglia e la vita sarà più normale. Sto imparando l'italiano, per noi spagnoli non è difficile».

MERCATO - Per quanto riguarda il calciomercato, la strategia di Monchi e della società è chiara: puntare su giovani da valorizzare e investire le plusvalenze generate. «La Roma e il Siviglia fanno un mercato simile, anche se il mio club attuale ha un budget economico maggiore, quasi il doppio rispetto al Siviglia. La Roma non va al prodotto finale di 50 o 80 milioni. La Roma non va da Pjanic ora che è alla Juventus, ma ci va prima, prende Marquinhos dal Brasile, non dal Psg. Però rispetto al Siviglia ci sono un po’ più di soldi, basta guardare il monte ingaggi dei due club», ha concluso Monchi.

MONCHI: QUI NON SI VENDE, SI VINCE

Articoli correlati

Commenti