Roma, Di Francesco: «Pallotta disgustato? Sarei preoccupato del contrario»

Il tecnico: «Il ritiro è stato voluto da me e dalla società per analizzare le difficoltà attuali. Contro il Frosinone sono obbligatori i tre punti»
Roma, Di Francesco: «Pallotta disgustato? Sarei preoccupato del contrario»© LAPRESSE
TagsRomaDi Francesco

ROMA - "Come giudico il mercato? Da me non ci saranno mai giudizi, io devo pensare solo a lavorare e a valorizzare al meglio la rosa, cosa che oggi non ci sta riuscendo. Siamo solo alla quinta giornata e dobbiamo dimostrare che possiamo fare meglio di quello che abbiamo fatto. La Roma deve essere superiore a queste squadre e le risposte le daremo sul campo". Così Eusebio Di Francesco, alla vigilia di Roma-Frosinone, dove i giallorossi dovranno riscattare la sconfitta di Bologna. 

LE PAROLE DI PALLOTTA - "Pallotta disgustato? Mi sarei preoccupato se fosse stato felice... Non ho bisogno di sentire la fiducia di nessuno". Cosìè Di Francesco commentando le parole di Pallotta dopo la sconfitta col Bologna. "Come è andato il ritiro? Le risposte le ritroveremo domani, era un ritiro voluto dalla società e da me per ricompattere le cose e analizzare le difficoltà. Domani siamo obbligati a cercare i tre punti visto anche il momento".

UOMINI - "Ho bisogno dei calciatori e loro hanno bisogno di me, insieme possiamo uscire da questo momento. Siamo tutti consapevoli che non stiamo facendo bene ma anche che possiamo risalire la china. Litigi fra i giocatori? Ma magari litigassero anche di più, significherebbe avere voglia di andarsi a prendere delle responsabilità, voglia di appartenenza che è anche amor proprio del proprio lavoro. Sono convinto che lo tireremo fuori, siamo in tempo per fare tutto".

LA SQUADRA - "In passato ho detto che se avessi visto la squadra non seguire quello che faccio, sarei stato pronto a farmi da parte. Ma questa sensazione non ce l'ho, anzi, credo sia tutto il contrario".

PEROTTI - "Cerco di non mettere mai i miei giocatori in difficoltà, ma semmai di coprire delle carenze che possiamo avere. Il ruolo di Pastore? Cercheremo di trovargli la collocazione migliore, è un giocatore offensivo che puoò essere utilizzato da mezzala o da trequartrista, il ruolo che magari predilige, cercheremo di aiutarlo, io non voglio mettere in difficoltà nessuno. Perotti? Domani non ci sarà, ha un problema al flessore, cercheremo di averlo a disposizione contro l'Empoli". (in collaborazione con Italpress)

Di Francesco: "Non abbandono, sono abituato a combattere"
Guarda il video
Di Francesco: "Non abbandono, sono abituato a combattere"

 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti