Roma, Zaniolo: «Mi sono espresso male, il mio agente si occuperà del contratto»

Il ragazzo fa chiarezza sull'intervista post Fiorentina: «Io penso al campo, del contratto si occupa il mio agente»
© Getty Images

Nicolò Zaniolo fa chiarezza sulle sue dichiarazioni nel post Fiorentina relative al suo futuro. Dopo le parole del padre al corrieredellosport.it («È dispiaciuto, vuole rimanere alla Roma»), anche il centrocampista giallorosso ha voluto allontanare i rumors di un suo possibile addio al club giallorosso: «Ieri sera a pochi minuti dal fischio finale mi sono espresso in una maniera che è stata male interpretata - le sue parole su Instagram -. È importante per me chiarire il mio pensiero. Sono un giocatore della Roma, un professionista e mi esprimo in campo. Ho sempre pensato a giocare impegnandomi al massimo per aiutare la squadra e la società a raggiungere gli obiettivi stagionali. Poi ci sono altri professionisti, come il mio agente e la dirigenza, che si occupano dei contratti e che sapranno gestire al meglio la situazione».

Roma-Fiorentina, quanti autografi per Zaniolo!
Guarda il video
Roma-Fiorentina, quanti autografi per Zaniolo!

PADRE - Qualche ora prima anche il padre aveva voluto dare una spiegazione all'intervista rilasciata dal figlio dopo la gara contro la viola: «Nicolò è molto grato alla società Roma, è molto attaccato alla piazza per l’affetto che gli sta dando. Le sue parole? È stato preso a caldo e non ha capito probabilmente neanche quello che stava dicendo», ha dichiarato il padre al corrieredellosport.it. «Quel ‘vedremo’ non era inteso per il suo futuro lontano da Roma, Nicolò resterebbe in giallorosso a vita. Il ‘vedremo’ era inteso unicamente per il contratto. Lui sicuramente resterebbe nella capitale, poi se i programmi della società sono altri non dipende da lui». LEGGI L'INTERVISTA COMPLETA

Roma, altro problema muscolare: Santon esce dallo stadio zoppicando
Guarda il video
Roma, altro problema muscolare: Santon esce dallo stadio zoppicando

Commenti