Roma, Diawara: "Obiettivo Champions. Qui anche senza la cessione di Manolas"
© LAPRESSE
Roma
0

Roma, Diawara: "Obiettivo Champions. Qui anche senza la cessione di Manolas"

il centrocampista guineano: "Fonseca mi voleva in squadra, ora devo ripagare la fiducia"

ROMA - Amadou Diawara è pronto per la nuova avventura con la maglia della Roma. Dopo gli impegni con la propria nazionale nella Coppa d’Africa, l’ex Napoli si è presentato ufficialmente dalla sala Champions del Fulvio Bernardini. 

Differenza tra un centrocampo a due o a tre.
“Sono abituato a giocare nel centrocampo a 3, ma mi adatto: l’importante è fare quello che chiede il mister e aiutare la squadra”.

Gelo su Zaniolo, la Roma aspetta

Ha rinunciato a molti giorni di vacanza.
“Sì, ho tagliato le vacanze per tornare prima, conoscere i nuovi compagni e l’allenatore. Mi aiuterà sicuramente, adesso sto molto bene, penso di riuscire a stare al meglio già per l’allenamento di oggi”.

Qual è l’obiettivo minimo della Roma?
“L’obiettivo minimo della Roma è andare in Champions League penso. Questo è poco ma sicuro. Dobbiamo fare di tutto per andare in Champions quest’anno”.

Dofferenze tra Roma e Napoli.
“Sono tutte e due grandi squadre, ma penso che quest’anno potremo fare una grande stagione”.

Roma punto di arrivo e non di partenza?
“Sono motivato e consapevole di essere venuto in una grande squadra. Darò tutto per aiutare la squadra ad arrivare dove merita”.

Roma, Piazza del Popolo si tinge di giallorosso: la coreografia della Curva Sud

Perché in passato ha scelto il Napoli e non la Roma?
“Non sono venuto alla Roma prima perché è stata la volontà di Dio e sono andato al Napoli. Ora sono qua e sono motivato e voglio fare bene”.

Fonseca?
“Vedendo le squadre che ha allenato il mister, so che il centrocampista è molto importante perché vuole sempre uscire palla al piede. Quando mi ha chiamato il mister è stata un’emozione, sono onorato di essere arrivato da lui”.

Alla Roma anche se Manolas non fosse andato al Napoli?
“Penso di sì, che andasse Manolas al Napoli o no l’allenatore mi voleva, sono stato fortemente voluto dalla società e la ringrazio per la fiducia e spero di ripagare la loro fiducia”.

I tifosi.
“Sono venuto all’Olimpico da avversario e ho visto i tifosi, mi ha fatto impressione. Posso solo dire che posso dare il massimo in ogni allenamento e partita per dargli le soddisfazioni”.

Cori, fumogeni e bandiere: la Curva Sud festeggia i 92 anni della Roma

Si rivede in Kanté
“Non lo so, Kanté è un giocatore di grandissimo livello, non posso dire che assomiglio a lui. Il mio idolo che a me piace giocare è Yaya Tourè. Gli altri sono giocatori di altissimo livello, ma mi rivedo più in lui che in altri”.

Qui ci sono stati centrocampisti come De Rossi, Nainggolan e Strootman. Eredità scomoda?
“Sì, sono giocatori veramente forti. Strootman e Nainggolan li ho visti giocare e li ho affrontati da avversario e mi hanno messo in difficoltà. Sono ancora giovane, spero di dare il massimo in ogni allenamento e partita per fare quello che hanno fatto loro qua o anche superarli”.

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...
Squadra PT Squadra PT
Juve 51 Bologna 27
Inter 48 Torino 27
Lazio 46 Fiorentina 25
Roma 39 Udinese 24
Atalanta 38 Sassuolo 23
Cagliari 31 Sampdoria 20
Parma 31 Lecce 16
Milan 31 Spal 15
Verona 29 Genoa 15
Napoli 27 Brescia 15
SERIE A - 21° GIORNATA
VENERDÌ 24 GENNAIO 2020
Brescia - Milan 0 - 1
SABATO 25 GENNAIO 2020
Spal - Bologna 1 - 3
Fiorentina - Genoa 0 - 0
Torino - Atalanta 0 - 7
DOMENICA 26 GENNAIO 2020
Inter - Cagliari 1 - 1
Verona - Lecce 3 - 0
Sampdoria - Sassuolo 0 - 0
Parma - Udinese 2 - 0
Roma - Lazio 1 - 1
Napoli - Juve 2 - 1

Calciomercato in Diretta