Roma, Jesus: "I nuovi hanno la voglia giusta. Voglio rimanere altri dieci anni"

Il difensore brasiliano: "Fonseca è molto serio, sa quello che dobbiamo fare. Se giochiamo come vuole lui sarà difficile che le altre squadre ci prendano di sorpresa"
Roma, Jesus: "I nuovi hanno la voglia giusta. Voglio rimanere altri dieci anni"© LAPRESSE
TagsRomajesusFonseca

ROMA - Quarta stagione in giallorosso per Juan Jesus, pronto a rilanciarsi con Paulo Fonseca per giocare più partite della scorsa stagione. Il brasiliano nonostante lo scarso minutaggio e i suoi ventotto anni non ha intenzione di lasciare la Roma, innamorato della città e della squadra: "È il mio quarto anno a Trigoria, ma spero di farne altri 10 - ha ammesso il difensore a Roma Tv -. Sono venuto qua per fare grandi cose, ho ancora tanto da dare e imparare". È diventato uno dei giocatori più apprezzati dai tifosi giallorossi, grazie anche ai suoi messaggi sui social sul legame ai colori giallorossi. "JJ Lupo", ha di fronte una nuova oportunità con il cambio allenatore, può diventare uno dei senatori della squadra e guidare i giovani nel nuovo percorso:  un gruppo nuovo, abbiamo cambiato tanto. Quelli che sono arrivati lo hanno fatto con la voglia giusta. Il mister dà il suo meglio e si iniziano a notare certe cose che saranno fondamenta. Il gruppo è nuovo e giovane, ci sono ragazzi che hanno voglia di imparare. Per lavorare bene dobbiamo essere sereni e felici. Questo è un bel gruppo. Cristante si allena sempre forte, si impegna. Diawara che è arrivato da poco, ha una qualità tecnica incredibile. Sono giocatori che possono aiutare tanto la Roma. Perotti è tornato benissimo, ma anche Fazio, Mancini... Potrei nominarli tutti. Stanno lavorando bene e sono tornati benissimo dalle vacanze"

De Rossi posa con la maglia numero 16 del Boca Juniors
Guarda la gallery
De Rossi posa con la maglia numero 16 del Boca Juniors

In queste prime settimane Jesus è il giocatore che ha trovato più feeling con Fonseca per via della lingua portoghese che parlano entrambi. Spesso aiuta i giocatori ad assimilare le idee tattiche del tecnico: "Io riesco a capire tutto prima. È uno molto serio, sa quello che dobbiamo fare. Questo ci sta piacendo, se giochiamo come vuole lui sarà difficile che le altre squadre ci prendano di sorpresa. La squadra gli va dietro e questo è importante. Fonseca ci vuole avanti: di solito dobbiamo scappare ma il mister ci dice di temporeggiare più a lungo possibile perché così l’attaccante fa un movimento prima e va in fuorigioco. Non siamo delle macchine, è difficile pensarlo tutta la partita. Se sei corto, pure se perdi palla, riesci a recuperarla in fretta. Ha le idee chiare e belle".  

Roma, Fonseca: "La Lazio darà entusiasmo. Con la Juve può essere decisiva"

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti