Pellegrini, le mani sulla maglia di Totti
© ANSA
Roma
0

Pellegrini, le mani sulla maglia di Totti

Da giovane talento a punto di riferimento per tutti i compagni della Roma. C’è un progetto per lui: in futuro quel numero magico potrebbe diventare il suo

ROMA - Lorenzo Pellegrini ha un futuro da dieci. La partita contro il Sassuolo ha incoronato il centrocampista romano, che un giorno potrebbe avere sulle spalle la maglia leggendaria che è stata di Totti. Pellegrini al centro della Roma. Con l’investitura uffi ciale di Francesco, suo estimatore e suo primo tifoso. La sua vita è cambiata negli ultimi mesi. Da giovane talento a punto di riferimento per tutti nella Roma. C’è un progetto perché in futuro quella maglia magica possa essere la sua e anche Totti sarebbe d’accordo. Giocatore fondamentale per Fonseca, che lo considera l’organizzatore del gioco della squadra. La partita contro il Sassuolo ha detto che il ruolo ideale per Pellegrini è quello del trequartista, quello che preferisce. Il centrocampo con Cristante e Veretout alle sue spalle ha più equilibrio, Lorenzo si può muovere con più libertà. Gli applausi dei tifosi fanno bene. La gente si sta abituando a questo personaggio pulito, che non frequenta i locali notturni e non ha avuto vantaggi nella sua carriera. E’ andato a farsi le ossa a Sassuolo e poi la Roma ha dovuto riacquistarlo, quando la Juve gli stava già addosso. Lorenzo è uno che non sì è mai nascosto, non scapperà mai di fronte alle sue responsabilità, ora gliele concedono e se le prende. Ha dimostrato perso nalità, Fonseca gli parla molto, ormai in un comprensibile italiano, per coinvolgerlo sempre più nel suo progetto.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport 

Totti scatenato nella prima Paddle Cup

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti