Fuzato con il Brasile U23 grazie a Savorani:
© Bartoletti
Roma
0

Fuzato con il Brasile U23 grazie a Savorani: "A Roma cresco e miglioro"

Il portiere ventiduenne non ha mai giocato da quando è in giallorosso, ma sta crescendo con i consigli del preparatore

ROMA - Ha scelto di rimanere alla Roma per continuare a lavorare con Savorani, crescere tecnicamente e vivere nella città che ha amato sin dal suo arrivo. Anche a costo di non giocare neppure un minuto. Daniel Fuzato è al suo secondo anno di Roma, un'altra stagione che trascorrerà in panchina probabilmente senza mai scendere in campo. Il portiere brasiliano è stato acquistato dal Palmeiras nell'estate del 2018 per 500mila euro e ha totalizzato soltanto quattro presenze con la Primavera. Eppure in questi mesi è già arrivato alla seconda convocazione con il Brasile Under23 che il 10 e il 14 ottobre affronterà il Venezuela e il Giappone per la qualificazione alle prossime Olimpiadi

Fonseca, due giornate di squalifica per l'espulsione con il Cagliari

"Poterle giocare sarebbe un sogno - ha ammesso il portiere al portale brasiliano Terra -. Devo soltanto continuare a lavorare, facendo del mio meglio ogni giorno. Sono comunque contento di tutto quello che ho fatto fino ad ora: avevo otto anni quando ho iniziato a prendere sul serio il calcio. Mi sono allenato molto e ne ero felice. A nove anni ho detto ai miei genitori che volevo diventare un giocatore e volevo fare un provino per alcune squadre. A dodici sono arrivato al Palmeiras, che mi ha aperto le porte del calcio, per questo gli sarò sempre grato". 

Tutte le notizie sulla Roma

In estate ha ricevuto alcune offerte da club portoghesi e dalla Serie B, ma Fuzato ha deciso di aspettare e rimanere ancora alla Roma. Davanti ha Pau Lopez e Mirante, due portieri che studia ogni giorno e che gli danno consigli per crescere e migliorare. Ovviamente uno dei motivi della sua decisione di rimanere senza giocare è legata al 'maestro' Savorani, che lo segue ogni giorno per plasmarlo e aiutarlo a migliorare la tecnica. "Questo primo anno e mezzo alla Roma è stato molto importante - ha detto Fuzato -. Mi sono adattato all'Italia, alla lingua e alla cultura. Adesso sto cercando di raccogliere i frutti del duro lavoro della passata stagione, ma ho ancora molto da lavorare e questo mi dà grandi motivazioni. A ventunanni ho realizzato il sogno di giocare nel Brasile, sono grato a Dio per avermi dato l'opportunità di indossare la maglia della Roma"

Roma, allarme cartellini: già 26. Ci sarà un codice di comportamento

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 12° GIORNATA
VENERDÌ 08 NOVEMBRE 2019
Sassuolo - Bologna 3 - 1
SABATO 09 NOVEMBRE 2019
Brescia - Torino 0 - 4
Inter - Verona 2 - 1
Napoli - Genoa 0 - 0
DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019
Cagliari - Fiorentina 5 - 2
Lazio - Lecce 4 - 2
Sampdoria - Atalanta 0 - 0
Udinese - Spal 0 - 0
Parma - Roma 2 - 0
Juve - Milan 1 - 0

Calciomercato in Diretta