Roma, problemi per Perotti al Fenerbahce: la trattativa può saltare

L'argentino è a Istanbul e ha già sostenuto le visite mediche, ma i turchi hanno cambiato l'offerta sul contratto e intanto monitorano un altro attaccante
DIEGO PEROTTI

 L’argentino nonostante la lesione riportata sabato scorso nella gara contro il Cagliari continua a piacere molto al Fenerbahce, disposto a offrire tre milioni per l’acquisto ma soprattutto a garantire il pagamento totale dello stipendio del giocatore. El Monito è disposto a dire sì per giocare di più, meno la moglie che a Roma ha trovato il posto ideale dove crescere i due figli e non è convinta di trasferirsi a Istanbul© LAPRESSE
Jacopo Aliprandi

ROMA - Altri problemi per la Roma. Dopo le difficoltà a piazzare Federico Fazio (sia per la situazione Smalling ma anche per le difficoltà dei blucerchiati nel cedere Colley) e Juan Jesus (ha rifiutato Genoa e Cagliari), adesso è Diego Perotti a dover fare i conti con gli stop. L'attaccante argentino sabato pomeriggio era volato a Istanbul per accasarsi al Fenerbahce: ieri mattina ha sostenuto e passato le visite mediche ma invece dell'ufficialità sono sorti altri problemi di natura economica. Perché il club turco ha cambiato le carte in tavola e ha fatto dietrofront sul periodo di contratto: dal biennale con opzione per il terzo anno, il Fenerbahce adesso ha offerto a Perotti un solo anno con opzione per il secondo. L'argentino è scontento della situazione, l'entourage sta provando a trovare un accordo in extremis con il Fenerbahce che intanto sta monitorando la situazione di un altro attaccante europeo. 

Kluivert saluta la Roma: l’olandese è partito per Lipsia
Guarda il video
Kluivert saluta la Roma: l’olandese è partito per Lipsia

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti