Roma, caccia al ds: Rangnick e Paratici in prima fila

I nuovi proprietari preparano la riorganizzazione. Ok della Consob all’Opa: poi c’è l’uscita dalla Borsa
Roma, caccia al ds: Rangnick e Paratici in prima fila© LAPRESSE
di Guido D'Ubaldo
3 min
TagsRoma

ROMA - Chiuso il mercato, adesso i Friedkin sono al lavoro per proseguire il processo di ristrutturazione della società. La prima mossa da fare, calendarizzata da tempo al termine del mercato, è quella di scegliere il nuovo direttore sportivo. Diventa prioritaria in questo momento, per preparare il mercato di gennaio e per mettere una persona di calcio al fianco di Fonseca. Verranno valutati Rangnick (che ha già incontrato i nuovi proprietari della Roma), Orta e Paratici, che ha salutato Friedkin con grande confidenza in tribuna all’Olimpico in occasione di Roma-Juventus. Piace anche il profilo di Campos, che potrebbe indicare un direttore di sua fiducia. Fonseca è stato accontentato con i rinforzi, ora la società si aspetta i risultati. Dan Friedkin in questi giorni è in giro per l’Europa per affari, a Trigoria è rimasto il figlio Ryan.

VIA ALL’OPA - La Consob ha approvato il prospetto informativo relativo all’offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria promossa sulle azioni As Roma da Romulus and Remus Investments LLC, società creata dal gruppo statunitense Friedkin per l’acquisto del club giallorosso. L’offerta riguarda 84.413.785 azioni ordinarie. Nel giorno del via libera della Consob all’Opa il titolo in Borsa della Roma ha perso il 5,7%. L’obiettivo di Friedkin è quello di raccogliere sul mercato poco più del tre per cento di azioni, per arrivare al 90% e valutare di procedere al delisting. L’Opa resterà aperta fino al 29 ottobre. Questa operazione porterà a una maggiore concentrazione sull’aspetto industriale. I Friedkin hanno già versato nelle casse della società a diverso titolo oltre 77 milioni, alimentando il working capital. Il mercato si è chiuso senza i 120 milioni di plusvalenze, c’è tempo però fino a giugno, ma Friedkin potrebbe ovviare con un nuovo aumento di capitale.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA