Roma Primavera strepitosa, derby dominato: Lazio ko 4-0

Grande successo per i giallorossi che con due gol per tempo hanno vinto la stracittadina. La squadra di De Rossi imbattuta: cinque successi in questo avvio di campionato

© Bartoletti
Jacopo Aliprandi

ROMA - Una Roma strepitosa domina il derby battendo la Lazio 4 a 0. A Formello la squadra di Alberto De Rossi non ha concesso occasioni ai biancocelesti, prendendo sin da subito il pallino del gioco e dettando i ritmi del match. I biancocelesti frastornati nel primo tempo, sempre con il baricentro basso e senza idee per creare occasioni da gol, nella ripresa hanno invece trovato più equilibrio ma la qualità dei giallorossi ha fatto la differenza. 

Roma, Mancini falso positivo: ci sarà contro il Milan

Roma show nel primo tempo: Providence è una furia

Primo tempo a senso unico, la Roma ha dominato la prima frazione di gioco con un possesso palla importante e il baricentro molto alto. Giallorossi pericolosi già nei primi minuti di gioco con lo slalom di Darboe ben respinto da Furlanetto, poi con diverse incursioni degli esterni che - sotto la regia di Zalewski - hanno creato scompiglio nella difesa biancoceleste. Il gol però non si è fatto attendere troppo ed è arrivato al 21' dall’ex Psg Providence: scambio con Zalewski poi azione solitaria del francese in area di rigore, dribbling secco su Franco e piatto destro a battere il portiere biancoceleste. Primo gol in campionato per il talento ex pupillo di Thiago Motta.

Dominio Roma, ma tante occasioni sprecate per il raddoppio. Franco sul tiro di Darboe stava per commettere autogol, poi però si è rifatta viva la Lazio con il tentativo dalla lunga distanza di Czyz respinto da Boer, tornato in Primavera dopo la parentesi da terzo portiere nel gruppo di Fonseca. Raul Moro ha provato a rendersi pericoloso con buoni tagli e tanta corsa, ma il diciassettenne ex Barcellona si è trovato molto spesso a battagliare da solo contro la difesa giallorossa. Ha chiuso la prima frazione di gioco il triplo tentativo della Roma con Darboe, Milanese e Zalewski, senza però trovare il raddoppio meritato. 

De Rossi, stoccata a Agnelli: Scudetti? Visto che rispettano le regole...

Roma show nel derby Primavera con la Lazio
Guarda la gallery
Roma show nel derby Primavera con la Lazio

Roma, poker nel derby: Lazio dominata

Secondo tempo cominciato dalla Lazio con più vivacità, ma la doccia fredda è arrivata solamente sette minuti dopo la ripresa. La Roma è mostruosa in fase offensiva: il raddoppio è arrivato ancora grazie alla galoppata di Providence che entrato in area di rigore ha servito internamente Milanese per un appoggio in porta facile facile. Il secondo gol ha svegliato la squadra di Menichini, nel secondo tempo con un diverso assetto di gioco, regalando un match apparentemente più equilibrato. Primo cambio del match è arrivato al 68’ con l’ingresso in campo di Ciervo per un dolorante Tall, uscito dal campo addirittura piangendo.

Partita chiusa al 71’ con il destro dalla grande distanza del capitano giallorosso (unico romano in squadra), Filippo Tripi, respinto molto male da Furlanetto. Dominio tecnico e tattico della squadra di Alberto De Rossi che appena tre minuti dopo ha firmato anche il poker con il destro a giro di Ciervo dal lato dell’area di rigore. Il primo derby della stagione è terminato con la vittoria per 4 a 0 della Roma. Cinque successi consecutivi, la Roma esce da Formello imbattuta in campionato e con la consapevolezza di poter competere per la vittoria del torneo. 

LAZIO-ROMA 0-4

LAZIO (4-3-3): Furlanetto (87′ Peruzzi); Novella, Franco (77′ Pica), Adeagbo, Ndrecka; Shehu (77′ Mancini), A. Marino (C), Czyz; Cerbara (46′ Bertini), Castigliani, Moro.
A disposizione: Zappala, Migliorati, T. Marino, Nasri, Cesaroni, Marinacci, Tare, Campagna.
Allenatore: Leonardo Menichini.

ROMA (3-4-2-1): Boer; Ndiaye, Vicario, Feratovi? (77′ Buttaro); Podgoreanu (84′ Tomassini), Darboe, Tripi (C), Providence; Zalewski (84′ Chierico), Milanese; Tall (69′ Ciervo).
A disposizione: Mastrantonio, Megyeri, Morichelli, Astrologo, Muteba, Bamba, Cassano, Evangelisti.
Allenatore: Alberto De Rossi

Marcatori: Providence 21′, Milanese 52′, Tripi 72′, Ciervo 75′

Ammoniti: Zalewski 58′, Feratovic 66′

Espulsi:

Arbitro: Luigi Carella di Bari.
Assistente 1: Antonio Severino di Campobasso.
Assistente 2: Marco Carrelli di Campobasso.

Commenti