<p>Ds Roma, ci siamo: Emenalo accetta. Ma Friedkin tentenna</p>

Il dirigente nigeriano è pronto a trasferirsi nella Capitale. Dan e Ryan valutano anche altri profili: scelta vicina

Roberto Maida

ROMA - Michael Emenalo ha scelto la Roma. Ma la Roma non lo ha ancora scelto. L’ultimo incontro con i Friedkin, a Londra, è stato molto proficuo, nel senso che Emenalo ha avuto garanzie sull’autonomia decisionale nel ruolo che lo valorizza meglio: il reperimento risorse umane, alias calciatori. Ryan Friedkin in particolare è stato conquistato dai modi gentili di questo dirigente nigeriano diventato famoso nell’ambiente tra Chelsea e Monaco. Ma secondo quanto si è appreso, la proprietà sta ancora sondando diversi profili per il ruolo di direttore sportivo. Almeno un paio, oltre a Emenalo. Che dalla sua casa nel Surrey, a due passi dal centro sportivo del Chelsea, aspetta solo una chiamata per spostarsi a Trigoria.

Roma, Smalling torna ad allenarsi con il gruppo
Guarda la gallery
Roma, Smalling torna ad allenarsi con il gruppo

Contenziosi

La Roma peraltro cerca almeno due rinforzi per la compagine dirigenziale: uno è appunto il direttore sportivo, che fungerà da capo scout più che da plenipotenziario. L’altro è una sorta di direttore tecnico, che possa collaborare anche alle trattative di mercato e al tempo stesso fare da collante tra i vertici aziendali e la squadra. Ma a proposito di manager: ieri la Roma ha pubblicato per obblighi di Borsa - da cui conta di uscire già a novembre dopo la conclusione dell’adesione all’Opa - i contenziosi nei quali è impegnata. Tra questi spicca la causa civile intentata da Gianluca Petrachi dopo il licenziamento dell’estate scorsa. Petrachi ha chiesto 5 milioni di risarcimento, non ritenendo esistessero i presupposti della giusta causa. [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

Roma, c'è Emenalo: ecco chi è il ds favorito dai Friedkin
Guarda il video
Roma, c'è Emenalo: ecco chi è il ds favorito dai Friedkin

Commenti