Roma, aria di Primavera: i convocati

Contro il Cluj, Fonseca convoca diversi giovani: chiesta all'Uefa l'integrazione della lista B con l'ala Ciervo e il difensore Tripi. Può debuttare Zalewski nella ripresa
Roma, aria di Primavera: i convocati© LAPRESSE
Roberto Maida

ROMA - Il turnover, la gestione. Contro il Cluj la Roma si prepara a cambiare nuovamente faccia. Fonseca ha in mente almeno sette cambi per la terza partita di Europa League, in programma giovedì alle 19 allo stadio Olimpico, come è ormai sua abitudine. E stavolta vuole attingere a piene mani dalla Primavera.

Nessun ragazzino partirà dal primo minuto ma i convocati saranno più di uno, viste le assenze per infortunio di Zaniolo, Pastore e Carles Perez, la squalifica di Mancini e la permanente indisponibilità di Diawara e Calafiori. Tanto è vero che la Roma ha chiesto all'Uefa di integrare la lista B, quella appunto dedicata ai baby, con i nomi di Riccardo Ciervo (ala sinistra) e Filippo Tripi (difensore centrale) che si aggiungono a Nicola Zalewski e Tommaso Milanese, già allineati in panchina nella precedente partita di coppa contro il Cska. Sono tutti ragazzi del 2002.

Intanto è attesa a breve la sentenza sul ricorso della Roma contro lo 0-3 a tavolino di Verona. Le speranze non sono molte ma l'avvocato Conte, che rappresenta la società da oltre 20 anni, conta di dimostrare non solo la mancanza di dolo nella compilazione della lista ma anche la totale indifferenza rispetto al risultato del campo: Diawara avrebbe potuto giocare se fosse stato inserito nella casella giusta.

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti