C'è anche il giovane Bove tra i convocati: l'incubo è finito

Dopo due brutti infortuni, ecco la chiamata di Fonseca per Roma-Young Boys. Nel futuro ci sarà spazio anche per lui
C'è anche il giovane Bove tra i convocati: l'incubo è finito© LAPRESSE
di Roberto Maida

ROMA - Nella linea verde della Roma, c'è spazio anche per uno dei talenti più bravi e sfortunati del settore giovanile: Edoardo Bove, centrocampista classe 2002, è stato convocato per la prima volta da Fonseca per la partita contro lo Young Boys. Fresco di rinnovo del contratto fino al 2024, si aggiunge ai coetanei che già avevano provato la panchina della prima squadra, sperando nel debutto che è già toccato a Milanese (2 presenze) e a Tripi (è entrato nel precedente turno di Europa League).

Bove è stato aggregato alla Roma dei grandi soltanto all'inizio di questa settimana. Ma sono bastati tre allenamenti a Fonseca per premiarlo. Sarebbe entrato molto prima nel "giro", se non si fosse infortunato due volte. L'ultimo incidente, in estate, è stata una frattura a un piede. Era riuscito a rientrare in campo appena prima dello stop del campionato Primavera. Da oggi per lui, che la società considera un punto fermo del futuro tanto da aver rifiutato una buona offerta del Napoli, comincia la vita del calciatore vero.

Contro lo Young Boys in panchina vanno anche il portiere Berti, che prende il posto di Boer frenato dal Covid, e i già noti Milanese e Ciervo, oltre ovviamente a Calafiori che ha 18 anni ma è già da sei mesi un terzino della prima squadra.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti