Roma, una pioggia di milioni in arrivo dai Friedkin

Sono pronti a sborsare 210 milioni per ripianare i debiti. Potrebbero essere necessarie però anche alcune cessioni
Roma, una pioggia di milioni in arrivo dai Friedkin© ANSA
Roberto Maida

ROMA - I conti peggiorano senza sorprendere. La Roma ieri ha approvato il bilancio più sofferente della sua storia durante l’assemblea degli azionisti, che ha certificato le difficoltà del momento. In un calcio sempre più indebitato, a maggior ragione i danni su un club che era già in serio affanno a causa della gestione spregiudicata delle ultime stagioni finanziarie si avvertono in maniera visibile: il bilancio 2019/20, quello chiuso per intendersi al 30 giugno, registra perdite per 188,2 milioni, che in termini di gruppo consolidato salgono a 204. Lo squilibrio è determinato in prima istanza dalla mancata partecipazione alla Champions League, che ha provocato il crollo del fatturato, ma anche dalla pandemia che ha abbassato ogni fonte di ricavo (non solo per la Roma, ovviamente). Guido Fienga, in qualità di amministratore delegato, ha chiarito che per riportare il saldo verso quota zero potrebbero essere necessarie le cessioni dei calciatori, oltre all’aumento di capitale deciso dai Friedkin e che è stato incrementato fino a 210 milioni: anche questa mossa è stata approvata dall’assemblea, che è stata poi chiamata a votare su questioni meno significative tipo le nomine dei componenti del collegio sindacale e relative remunerazioni.

La Roma con Smalling: il difensore si allena in gruppo
Guarda la gallery
La Roma con Smalling: il difensore si allena in gruppo

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti