Roma, l’incubo di Pastore è finito: in campo dopo 287 giorni!

L'argentino ha fatto il suo esordio stagione negli ultimi dieci minuti del match contro il Bologna
Roma, l’incubo di Pastore è finito: in campo dopo 287 giorni!© BARTOLETTI

ROMA - Finalmente Javier Pastore. L'incubo è finito, il Flaco negli ultimi dieci minuti del match contro il Bologna è tornato in campo mettendosi alle spalle tutti i problemi fisici. Sono trascorsi 287 giorni dalla sua ultima apparizione con la maglia della Roma, nove mesi guardando i suoi compagni di squadra scendere in campo senza poter dare il proprio contributo e sentirsi un calciatore a tutti gli effetti.

Roma, ecco di nuovo Pastore 287 giorni dopo

Finalmente Pastore ha risolto tutti i problemi cronici all'anca ed è riuscito a fare il suo esordio in questa stagione. Nelle ultime settimane l'argentino si è allenato molto bene, mostrando una buona condizione atletica che ha spinto Fonseca a dargli una possibilità negli ultimi minuti del match. Il Flaco ha avuto una piccola chance per dimostrare di poter essere utile nelle rotazioni in campionato fino al termine della stagione. Poi il futuro è segnato. Inevitabilmente Javier a giugno dovrà fare le valigie perché la Roma deve togliersi dal monte ingaggi 3,5 milioni netti a stagione che percepirà per altri due anni. L’agente di Pastore si sta muovendo in giro per il mondo per trovare la migliore soluzione: sono arrivati sondaggi dal Qatar e dagli Stati Uniti, ma per il momento niente di concreto. Lo stipendio dell’argentino spaventa tutti, per questo il club giallorosso lo libererà gratis pur costretta alla minusvalenza

Borja Mayoral show: la Roma stende il Bologna e aspetta l’Ajax
Guarda la gallery
Borja Mayoral show: la Roma stende il Bologna e aspetta l’Ajax

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti