Roma, Rosella Sensi: “Fiduciosa per Mourinho. Scudetto? Incrociamo le dita”

Parla l'ex presidente della Roma: "Il tricolore del 2001? La squadra era talmente forte che avevamo la sicurezza di vincerlo con una rosa e un allenatore così".
Roma, Rosella Sensi: “Fiduciosa per Mourinho. Scudetto? Incrociamo le dita”

ROMA - Rosella Sensi celebra il ventennale dello scudetto vinto dalla squadra creata da suo padre. In esclusiva su Rete Sport l'ex presidente giallorossa ha parlato dello scudetto 2001 e dell’arrivo di Josè Mourinho sulla panchina giallorossa. Ecco le sue parole:

Come ha festeggiato lo scudetto?
“Quella sera andammo da Vincenzo Montella anche perché papà non si sentì bene e abbiamo rimandato i festeggiamenti ufficiali di un paio di giorni. Lui rimase a casa con mamma ma poi non si è perso una festa per almeno sei mesi. Abbiamo festeggiato tantissimo dopo quello scudetto”.

C’è stata la paura di vederlo sfuggire?
“La paura è stata di tutti i romanisti. La squadra era talmente forte che avevamo la sicurezza di vincerlo con una rosa e un allenatore così.”

Cosa ne pensa dell’arrivo di Mourinho?
“Penso che ci stiamo rilanciando. Sono contenta e fiduciosa dell’arrivo di Mourinho che ci ha fatto soffrire tanto tempo fa. Averlo però ora con noi ci fa molto ben sperare per il futuro”.

La scelta di suo papà con Capello è paragonabile a quella dei Friedkin con Mourinho?
“Incrociamo le dita se me lo permettete. Questa è stata una grande mossa e un grande acquisto”.

Roma, vent'anni fa lo scudetto: le immagini di Roma-Parma 3-1
Guarda la gallery
Roma, vent'anni fa lo scudetto: le immagini di Roma-Parma 3-1

Attiva ora DAZN in offerta speciale fino al 28 luglio per 14 mesi a 19,99€ al mese, invece di 29,99€ al mese

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti