Mkhitaryan e il rientro con la Roma: il piano di Mourinho verso Tirana

Il recupero del trequartista armeno, fermato da una lesione muscolare, sta procedendo nel migliore dei modi: il tecnico giallorosso vuole averlo al meglio per la finale di Conference
Mkhitaryan e il rientro con la Roma: il piano di Mourinho verso Tirana© BARTOLETTI
Jacopo Aliprandi
TagsMkhitaryan

ROMA - Giovedì sera ha festeggiato in borghese insieme ai compagni di squadra e allo staff tecnico, felice di aver visto la sua Roma battere il Leicester e ancor più motivato a rientrare il prima possibile per giocare il tanto atteso match di Tirana. Henrikh Mkhitaryan ha ringraziato i suoi compagni di squadra per avergli dato la possibilità di vivere la sua seconda finale europea. Sarebbe stata la terza se le questioni politiche non si fossero messe in mezzo al calcio giocato: per questioni di sicurezza nel 2019 infatti il giocatore fu costretto a non partire con l’Arsenal per la finale di Europa League in programma a Baku a causa del conflitto tra Armenia e Azerbaijan. A distanza di tre anni è pronto a rivivere una nuova finale e cercare di conquistare il suo secondo trofeo europeo dopo l’Europa League vinta con Mourinho nel 2017 contro l’Ajax.  

Roma, già iniziati i preparativi per la finale
Guarda il video
Roma, già iniziati i preparativi per la finale

Roma, Mkhitaryan senza rischi

Il tecnico dopo la vittoria contro il Leicester è stato chiaro: «La situazione di Mkhitaryan ora si trasforma, non bisogna rischiarlo. Quando giochi una finale le cose un po’ cambiano, anche se noi dobbiamo pensare alle ultime tre partite di campionato». La Roma resterà concentrata sulla Fiorentina, il Venezia e il Torino, il trequartista armeno invece un po’ più sul Feyenoord. Mourinho è sempre stato molto sincero sull’importanza del trentatreenne: è unico e insostituibile, e come tate andrà tutelato per farlo recuperare al meglio dalla lesione riportata nella gara d’andata contro il Leicester. La Roma anche con la sua assenza è riuscita a portare a casa una grande vittoria nella sfida di ritorno contro gli inglesi, adesso però aspetta il suo “tuttocampista” per avere ancor più qualità in mezzo al campo e, quindi, maggiori chance di portare a Trigoria un trofeo che manca da quattordici anni.  

Roma in finale di Conference: la festa sotto la Curva Sud
Guarda la gallery
Roma in finale di Conference: la festa sotto la Curva Sud

Mkhitaryan, recupero e contratto

Mkhitaryan giovedì sera era all’Olimpico, ha assistito e tifato la Roma dalla tribuna e poi è sceso in campo per festeggiare con i compagni. Il recupero sta procedendo nel migliore dei modi e già dalla prossima settimana l’armeno potrebbe tornare prima ad allenarsi in campo e poi con il gruppo. Lo staff medico e fisioterapico di Trigoria darà poi il via libera al giocatore per tornare a giocare: Mourinho professa massima attenzione per evitare ricadute, quindi Mkhitaryan potrebbe tornare in campo soltanto per gli spezzoni finali di Venezia e Torino per riprendere anche un po’ il ritmo partita. Poi la finale che chiuderà la stagione e aprirà i discorsi finali sul suo rinnovo di contratto. «Io voglio che resti, lui anche e la proprietà vuole che rimanga», aveva dichiarato un mese fa Mourinho. La Roma gli ha offerto un biennale a cifre più basse rispetto a quelle di questa stagione, Mkhitaryan e la famiglia si trovano splendidamente a Roma e pensano a un futuro nella capitale: insomma, ci sono tutti i presupposti per arrivare alla fumata bianca e puntare un nuovo trofeo insieme. 

"Andiamo in finale!": la pazza festa della Roma si scatena negli spogliatoi
Guarda il video
"Andiamo in finale!": la pazza festa della Roma si scatena negli spogliatoi

Maglia Abraham: scopri l'offerta

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti