Zaniolo, futuro incerto alla Roma: un'altra estate di pensieri

Escluso dal ritiro dell'Italia per un infortunio non grave, Nicolò deve fare i conti con le incertezze: la società vuole rinviare l’incontro per il rinnovo a settembre. Lui è deluso, ma spera di convincere Mourinho
ZANIOLO - 22 anni attaccante (Roma), 40 milioni© Getty Images
4 min
Roberto Maida

ROMA - Le vacanze di Nicolò Zaniolo sono cominciate con qualche settimana di anticipo. «Potrò ricaricare le pile per la prossima stagione» ha scritto su Instagram, commentando la decisione della Nazionale di escluderlo dal ritiro dopo aver riscontrato un grande livido su una caviglia e un affaticamento muscolare. A scanso di equivoci: l’infortunio non è grave ma è fastidioso, tanto è vero che si trascina dalle due settimane precedenti alla finale di Tirana. Zaniolo era stato gestito dalla Roma proprio per essere in condizione di giocare contro il Feyenoord. E tutti sapete come è andata a finire.

Polemiche

In questi giorni però, più che per il gol magnifico che ha scritto la storia, Zaniolo è finito al centro dell’attenzione per vicende che con il calcio hanno poco in comune. Anche il club Italia, attraverso Lele Oriali, ha stigmatizzato gli insulti pronunciati nei confronti della Lazio dal bus della festa. Una caduta di stile che gli costerà il deferimento. Il giocatore si è difeso attraverso Instagram, commentando con un cuore il messaggio di un tifoso: non accetto la morale da chi (riferimento ai tifosi della Lazio) ha offeso me e la mia famiglia a più riprese. Ma è chiaro che sul piano dell’immagine questo nuovo polverone mediatico non gli abbia giovato.

In sospeso

In questo quadro il mancato rinnovo del contratto con la Roma (scadenza 2024) complica la programmazione del futuro. Zaniolo si sarebbe aspettato maggiore considerazione negli ultimi mesi della stagione, non solo da Mourinho ma anche dalla società. A febbraio/marzo avrebbe firmato un contratto in linea con gli equilibri interni della Roma (3 milioni) ma non è stato accontentato. Nel frattempo è finito più volte in panchina - la più dolorosa è stata quella del derby, quando non è nemmeno entrato - e ha cominciato a riflettere per la prima volta sull’ipotesi di cambiare squadra. Mentre agli amici prometteva, dopo la tripletta al Bodo, che «gliela farò vincere io la Conference», le certezze sull’avvenire si sgretolavano in assenza di un feedback preciso dalla dirigenza.

Stallo

Il problema però è la contingenza: in un mercato povero di liquidità, chi è interessato a Zaniolo non è al momento nelle condizioni di proporre un’offerta che possa accontentare la Roma. I Friedkin ne riconoscono le qualità e il potenziale perciò, nonostante un bilancio sofferente, non lo venderanno a meno che non arrivi un’offerta irresistibile. Zaniolo è stato informato della situazione: verrà ceduto solo se converrà a tutti. E non sarà così semplice. A maggior ragione dopo le ultime novità su Dybala, che avrebbe potuto prendere il suo posto in campo.

Rinvio

In caso di conferma, ipotesi plausibile, la Roma convocherà Zaniolo a settembre per proporgli il rinnovo, pur sapendo che le richieste del giocatore a quel punto saranno aumentate. I 3,5 milioni netti di fine inverno possono diventare 5 alla fine dell’estate. È un rischio che la società preferisce correre, perché non vuole impegnarsi subito su un giocatore che oggi (ripetiamo: oggi) non viene ritenuto all’altezza dei top della rosa.

Preparazione

Zaniolo da parte sua proverà a convincere la Roma di meritare maggiore fiducia. Già ieri è tornato nella sua Spezia, dalla famiglia, si godrà un breve periodo di vacanza, che contemplerà anche del tempo da passare con il figlio Tommaso, e poi si metterà al lavoro per essere pronto per l’inizio della preparazione estiva. Nelle prossime settimane farà anche tappa a Pontremoli, nella struttura del professor Bisciotti che lo ha seguito nella seconda riabilitazione, per un controllo alle ginocchia. Ed è sicuro di passare l’esame: a Tirana ha capito definitivamente di essere tornato ai suoi livelli e dopo un anno di rodaggio conta di vivere una stagione da campione. Alla Roma, dove si trova benissimo, oppure altrove, se le vicende del mercato lo spingeranno via.

Zaniolo scatenato in macchina: canta a squarciagola per la Roma
Guarda il video
Zaniolo scatenato in macchina: canta a squarciagola per la Roma


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti