Abraham: "Sarei voluto essere in Qatar, ma ecco cosa farò con la Roma"

L'attaccante inglese non nasconde la delusione per la mancata convocazione con l'Inghilterra e ammette: "Non ho tutta questa voglia di tornare a giocare, ora penso ad allenarmi bene"
Abraham: "Sarei voluto essere in Qatar, ma ecco cosa farò con la Roma"© AS Roma via Getty Images
1 min

Tammy Abraham non lo nasconde: è troppo trasparente, l'attaccante inglese, per non ammettere che gli sarebbe piaciuto essere in Qatar con la sua nazionale. E, invece, è con la Roma in tournée in Giappone: non sarà il Mondiale, ma è un buon modo di ricominciare: "Non sono così ansioso di tornare a giocare, mi godo la Coppa del Mondo e mi alleno per gennaio. Mi sarebbe piaciuto essere in Qatar, ma credo che questo tipo di situazioni ti facciano crescere come calciatore e come uomo. Sono ancora giovane, devo crescere e migliorare", ha detto. 

Abraham sul Mondiale

Abraham sa che la prima parte di stagione con la Roma, non brillante, gli è costata la convocazione, per quanto non sia mai stato un titolare fisso dell'Inghilterra, e per questo ha aggiunto: "La mancata chiamata mi ha fatto tornare con i piedi per terra e mi sono detto che ho ancora tanto da dare. Spero di essere al prossimo Mondiale".


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti