Mourinho vuole Dybala per la fine dell’anno: c’è anche Solbakken

L’argentino tornerà a Trigoria entro il 31 dicembre
3 min
Guido D’Ubaldo

ROMA - Si ricomincia. Ieri Mourinho è atterrato a Fiumicino alle 11 proveniente da Londra. Ha trovato l’autista della Roma ad attenderlo ed è andato subito a Trigoria. Ha diretto l’allenamento fissato alle 15 del pomeriggio, dopo i tre giorni di riposo concessi alla squadra dopo il ritiro in Portogallo. E’ cominciato ieri l’ultimo sprint per la ripresa della stagione. Venerdì è in programma un test a porte chiuse con la Viterbese a Trigoria. In Portogallo anche i media locali hanno preso atto dell’indisponibilità dello Special One a guidare la Nazionale. I due incarichi insieme sono incompatibili. José adesso pensa solo alla Roma, a finire bene questa stagione, in attesa di fare il punto sui programmi con i Friedkin a giugno. Per Mourinho non è ancora il momento di guidare la Nazionale: preferisce continuare ad allenare squadre di club ed è legato alla Roma da un contratto anche per la prossima stagione. Tra Mourinho e il presidente della Federazione Fernando Gomes c’è un ottimo rapporto, non ci saranno malintesi. Il Portogallo dovrà cercare un altro commissario tecnico.

Smalling ok

Intanto bisogna ripartire con il piede giusto, per recuperare il terreno perduto. Smalling e Tahirovic sono tornati ad allenarsi in gruppo. Hanno recuperato dai recenti infortuni. L’inglese aveva saltato l’ultima amichevole in Portogallo per un problema alla caviglia sinistra. Wijnaldum lavora in parte in gruppo e in parte seguendo un programma personalizzato. Per rivederlo in campo bisognerà aspettare la fine di gennaio o gli inizi di febbraio. Solbakken arriverà nella Capitale sabato, dall’inizio del nuovo anno sarà a tutti gli effetti un giocatore della Roma e potrà allenarsi con i compagni. Il norvegese vuole farsi trovare subito pronto da Mourinho e ha continuato a lavorare durante le feste. Anche ieri si è allenato nel centro di fisioterapia Ladeklinikken in Norvegia. Palestra ed esercizi specifici per mantenere la condizione.

Il ritorno della Joya

Intanto oggi si attendono notizie da Paulo Dybala. Tiago Pinto è il contatto con il giocatore. Il neo campione del mondo è in vacanza, ma dovrebbe tornare a Trigoria entro la fine dell’anno, per preparare con i compagni la partita contro il Bologna, in programma il 4 gennaio. Per la ripresa del campionato sarà convocato anche Karsdorp, che resterà in organico se non arrivasse un’offerta importante a gennaio. Dopo la tournèe in Giappone si è sempre allenato con la squadra, il caso sembra rientrato. Il 2023 della Roma si aprirà come si era chiuso il 2022, vale a dire con il tutto esaurito dello Stadio Olimpico. Anche per la partita contro il Bologna i biglietti sono andati a ruba. Sono ancora pochi, invece, i tagliandi in vendita per la sfida di Coppa Italia del 12 gennaio contro il Genoa e per la successiva partita di campionato contro la Fiorentina del 15. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti