La Salernitana si gioca il super jolly in trasferta

Nelle prossime otto partite la squadra di Nicola fuori casa affronterà Sassuolo, Inter Lazio, Fiorentina e Monza
La Salernitana si gioca il super jolly in trasferta© Getty Images
3 min
Franco Esposito
TagsSalernitana

SALERNO - Tredici punti nelle prossime otto partite: è questo l’obiettivo della Salernitana, che punta ad arrivare alla lunga sosta per i Mondiali a quota 20. La sconfitta interna col Lecce ha in parte complicato i piani della squadra di Nicola, che sperava di fermarsi a 10 punti prima della sosta di domenica scorsa. Ora i granata cercheranno di recuperare il terreno perduto nelle prossime gare a cominciare da quella di domenica a Reggio Emilia col Sassuolo.

Le squadre più giovani della Serie A: Lecce 1°, Roma e Lazio in fondo
Guarda la gallery
Le squadre più giovani della Serie A: Lecce 1°, Roma e Lazio in fondo

Le cinque trasferte

Nelle prossime otto giornate la Salernitana dovrà sostenere cinque trasferte, alcune sulla carta molto difficili: quella col Sassuolo, poi contro Inter, Lazio, Fiorentina e Monza, queste ultime due consecutive prima della sosta. Fin qui proprio lontano dall’Arechi i granata hanno probabilmente fatto vedere le cose migliori: 0-0 alla Dacia Arena contro l’Udinese, 1-1 a Bologna e 2-2 con tanti rimpianti allo Stadium contro la Juventus. L’obiettivo della squadra di Nicola è quello di ottenere almeno quattro punti dalle cinque gare esterne in calendario fino alla prossima sosta.

Scontri diretti

In casa, nelle prossime otto partite, la Salernitana ne giocherà, invece, tre. E saranno tutti scontri diretti: con Verona, Spezia e Cremonese. Proprio all’Arechi i granata sperano di fare bottino pieno per rendere concreto l’obiettivo del presidente Iervolino, che vorrebbe vedere la propria squadra nella parte sinistra della classifica subito dopo le grandi. La Salernitana punta ad una tranquilla salvezza, dunque ad ottenere la certezza di restare in A con qualche settimana di anticipo sulla fine del campionato. Ma per farlo, e quindi per tentare poi di togliersi qualche sfizio, dovrà cambiare passo proprio in casa, dove fin qui ha vinto una sola gara, quella con la Sampdoria (4-0).

Rendimento interno

In particolare, nelle ultime due partite all’Arechi la Salernitana ha ottenuto un solo punto, subendo quattro gol e realizzandone tre. Per trovare due vittorie consecutive in casa bisogna tornare alla scorsa stagione quando la formazione di Nicola superò 2-1 la Fiorentina il 24 aprile, poi pareggiò 1-1 a Bergamo e quindi ebbe la meglio 2-1 sul Venezia a Salerno il 5 maggio nel recupero della gara non giocata il 6 gennaio a causa del Covid. È chiaro che contro Verona, Spezia e Cremonese sarà necessario accelerare per non trovarsi nelle zone basse della classifica. La squadra riprenderà ad allenarsi oggi pomeriggio al Mary Rosy. Da valutare le condizioni di Federico Fazio, che ha una caviglia malconcia. Da domani inizieranno a rientrare tutti i nazionali. Contro il Sassuolo dovrebbe esserci il ritorno dal primo minuto di Bohinen a centrocampo, ma anche Lovato spera in una maglia da titolare.

Nazionale, Mazzocchi show nel ritiro azzurro
Guarda il video
Nazionale, Mazzocchi show nel ritiro azzurro


Commenti