Ochoa ha già le mani sulla Salernitana

Il portiere messicano si allenerà al Mary Rosy anche a Santo Stefano. E nel contratto fino a giugno 2023 spunta l'opzione a favore del club per un'ulteriore stagione
Ochoa ha già le mani sulla Salernitana© Twitter @OfficialUSS1919
3 min
Franco Esposito

SALERNO - Lavorerà anche questa mattina e a Santo Stefano. Mentre i nuovi compagni sono tornati a casa per il Natale, Guillermo “Memo” Ochoa si allenerà al Mary Rosy a disposizione di Michelangelo Rampulla e Mauro Lamberti per mettersi subito al passo con gli altri. Il portiere messicano si è legato alla Salernitana per sei mesi. Ieri l’annuncio ufficiale del club di Iervolino, che si è riservato un’opzione per il prolungamento dell’accordo. Ochoa, che indosserà la maglia numero 13, ieri mattina ha sostenuto il primo allenamento con i nuovi compagni. Al Mary Rosy erano presenti anche l’amministratore delegato Maurizio Milan e la responsabile marketing e comunicazione Mara Andria. Con tutti, dirigenti e nuovi compagni, Memo ha avuto subito grande empatia. Al Mary Rosy c’era anche Gigi Sepe, che sta svolgendo il programma di recupero dopo l’infortunio al polpaccio. Toccherà sicuramente ad Ochoa difendere la porta della Salernitana nelle prime partite alla ripresa del campionato. Contro Milan, Torino, Atalanta e Napoli il numero 13 messicano non dovrebbe avere concorrenza, poi quando rientrerà Sepe toccherà a Nicola decidere a chi affidare la maglia di titolare. La Salernitana ha annunciato l’ingaggio di Memo con un video molto accattivante postato sui social, accompagnato dalla Cancion del Mariachi. «Forza Salernitana», dice Ochoa, che sarà presentato prima di Capodanno con una conferenza stampa. Ieri mattina, al termine dell’allenamento, brindisi augurale per il Natale, poi il rompete le righe. Per tutti, come dicevamo, tranne che per Ochoa, che vivrà questo Natale a Salerno. Il portiere messicano ha ovviamente stabilito subito un rapporto particolare con i sudamericani del gruppo granata, Fazio e Valencia, con i quali è presumibile che trascorrerà la giornata di domani. Intanto, i profili social della Salernitana hanno fatto registrare nelle ultime 48 ore un vero e proprio boom di followers, messicani ma non solo.

Nodo Gyomber

Per quanto riguarda il mercato, tiene banco la situazione relativa a Norbert Gyomber. Lo slovacco, in scadenza di contratto, attende da tempo una proposta concreta per il rinnovo. Chiede un triennale con un ingaggio tra i 600 e i 700mila euro. La Salernitana non vuole perderlo a gennaio, fa trapelare che sta dialogando col giocatore, ma dall’altra parte si attende sempre una proposta su cui ragionare. Dunque, il rischio che Gyomber possa andare a giocare negli Emirati Arabi con lo Shabab Al-Ahli o negli Stati Uniti col Kansas City già a gennaio esiste.

Nicola si racconta

Davide Nicola ha raccontato la sua storia, familiare e di atleta, alla trasmissione "Specchio", in onda oggi alle 14,45 su Telecolore (canale 191 del digitale terrestre e 140 in simul cast, tasto rosso, in tutta Italia). Molte le sorprese per il tecnico piemontese. Tra queste quella del sindaco di Vigone, Fabio Cerato, che da piccolo giocava a calcio con Nicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti