Sampdoria, Ranieri: "Per salvarci ci mancano 31 punti. Ora testa al derby"

L'allenatore blucerchiato: "L'Atalanta ha 22 leoni e se non stai attento ti asfalta, ma abbiamo fatto una bella partita. Non ho mai sentito Ferrero parlare di vendere"

© Getty Images

GENOVA - Sampdoria forza tre: tre come i gol rifilati all'Atalanta oggi e e tre come le vittorie consecutive in campionato della banda Ranieri. Ecco le parole a Sky Sport dell'allenatore blucerchiato: "L'anno scorso eravamo in piena lotta per non andare in B, fare punti qui era importantissimo. Venni pure espulso perché avevo parlato troppo e gli arbitri ci tengono. Abbiamo fatto una buona gara, soffrendo molto nei primi minuti. Poi nel corso della partita abbiamo preso fiducia e consapevolezza. L'Atalanta ha 22 leoni, e se non stai attento ti asfalta".

Quagliarella da urlo: il 168° gol in A lancia la Samp. Crolla l'Atalanta
Guarda la gallery
Quagliarella da urlo: il 168° gol in A lancia la Samp. Crolla l'Atalanta

"Serenità e stabilità societaria sono fondamentali, quando si parla tanto sei poco concentrato. Io non ho mai sentito Ferrero parlare di vendere. Abbiamo preso giocatori che ci servivano, per cui sono contento. I ragazzi hanno lavorato benissimo, l'Atalanta era una grande squadra ma volevo coraggio nonostante avremmo sofferto. Io dico che ci vogliono ancora 31 punti alla salvezza. Quest'annno cerchiamo di far le cose bene dall'inizio e di non impelagarci in zone pericolose". E ora arriva la stracittadina col Genoa: "Il derby è il derby, sappiamo quanto ci tengono i tifosi. L'anno scorso abbiamo perso, vogliamo rifarci da quella sconfitta cercando di essere concentrati il più possibile".

ATALANTA-SAMPDORIA 1-3: NUMERI E STATISTICHE

Commenti