Serie A Sassuolo, Berardi: «Sogno una big, voglio consacrarmi»

L'attaccante neroverde: «Se mi avessero detto che a 24 anni avrei segnato 50 gol in A avrei preso tutti per matti»
Serie A Sassuolo, Berardi: «Sogno una big, voglio consacrarmi»© LAPRESSE LAPRESSE LAPRESSE
TagsSerie ASassuoloBerardi

SASSUOLO (MO) - "L'ambizione di andare in una grande squadra e giocare le coppe internazionali c'è, sta a me dimostrare in campo se merito una big. Spero sia l'anno della mia consacrazione". Domenico Berardi non fa mistero delle sue ambiziosi. Talento precocissimo, vicino alla Juve negli anni scorsi e poi rimasto a Sassuolo, l'attaccante neroverde si era un po' perso ma in questa stagione sembra aver ritrovato il feeling col gol. "Se mi avessero detto che a 24 anni ne avrei segnati quasi 70, di cui 50 in serie A, avrei preso tutti per matti - confessa a Sky Sport - È una vittoria personale, che ha stupito anche me". Di questi 50 gol nel massimo campionato il piu' bello "è l'ultimo contro il Frosinone, perche' arriva dopo un periodo di astinenza. Il più pesante è invece quello segnato al Chievo il primo anno e che ci ha portato alla salvezza". Ma la notte magica di Berardi resta quella dei 4 gol al Milan: "Non capita tutti i giorni, fu una serata bellissima e importante, da lì ho capito che potevo diventare un giocatore importante". Timido nelle interviste "come Raikkonen ma molto forte dentro, forse un po' troppo", Berardi è anche nel giro della Nazionale: "Non è un peso, la viviamo in modo sereno. L'obiettivo è andare all'Europeo". (Ha collaborato Italpress)

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti