De Zerbi: "Ora la classifica conta poco. Voglio un Sassuolo senza ansia"

Il tecnico neroverde: "A Bologna si è visto: se non siamo 'giusti' andiamo sotto, e anche con merito. Quando rientreranno tutti saremo ancora più forti"
De Zerbi: "Ora la classifica conta poco. Voglio un Sassuolo senza ansia"© LAPRESSE
3 min
TagsSerie ASassuolode zerbi

SASSUOLO - "Innanzitutto volevo ricordare che la classifica vista alla 5ª o 6ª giornata conta poco, poi quando vuoi alzare l'asticella e affronti un momento determinante devi viverlo senza ansia". Questa la ricetta di Roberto De Zerbi per il suo Sassuolo, reduce dalla gran vittoria di Bologna e ora chiamato alla gara con il Torino. "Dobbiamo aver voglia di vincere a tutti i costi, ma non ansia. Dobbiamo entrare in campo passando attraverso organizzazione e gioco, divertendoci, ma stando attenti. Ma se vogliamo diventare grandi o avvicinarci a quel livello bisogna viverla nella maniera giusta, senza preoccupazioni. Bisognerà accettare anche le difficoltà della partita. Abbiamo consapevolezza di essere una squadra forte ed è una cosa positiva, l'esempio è arrivato a Bologna: se non siamo giusti andiamo sotto con merito. Fino al gol di Djuricic perdevamo tutti i duelli e leggevamo male la gara". Sui prossimi avversari: "Il Torino è una squadra in costruzione, ma è organizzata ed ha buoni calciatori. Sanno cosa devono fare, per cui sicuramente non si può fare un pronostico guardando la classifica. Siamo diversi nel momento del percorso".

Bologna, decisivo l'autogol di Tomiyasu: vince il Sassuolo
Guarda la gallery
Bologna, decisivo l'autogol di Tomiyasu: vince il Sassuolo

"Giampaolo? È un amico e lo stimo, l'ho fatto anche quando non sono arrivati i risultati. Costruire un progetto non è come essere al terzo anno". "Il Sassuolo deve giocare, e farlo bene, non siamo ancora brillantissimi nonostante i tanti gol fatti. Prima di tutto dobbiamo ricordarci da dove siamo partiti per mantenere fede al nostro DNA, e quanto prima serve tornare a fare 'calcio giusto' come si è già dimostrato di saper fare. Dobbiamo cercare sempre la perfezione nel gioco, anche se sappiamo che non basterà solo quello, a volte. C'è da migliorare, ma ci sono anche giocatori determinanti fuori. Magnanelli, che è l'anima della squadra, Defrel, Boga, Chiriches, Rogerio, Toljan. Poi c'è Lopez, che appena entrerà nei meccanismi farà migliorare questa squadra. Quando saremo al completo saremo ancora più forti" ha chiosato De Zerbi.

De Zerbi: "Abbiamo avuto una reazione bellissima"
Guarda il video
De Zerbi: "Abbiamo avuto una reazione bellissima"


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti