Sassuolo, De Zerbi: "Il Milan mi convince di più della Juve"

L'allenatore neroverde dopo il ko con i bianconeri: "Non ci dobbiamo accontentare della prestazione, volevo vincere ma non siamo stati abbastanza cattivi. Il mio ciclo qui non è finito, non ho l'ansia di andarmene"
Sassuolo, De Zerbi: "Il Milan mi convince di più della Juve"© Getty Images

TORINO - Il Sassuolo esce sconfitto dall'Allianz Stadium; la Juventus non perdona e passa 3-1 sugli uomini di De Zerbi, che esordisce così a Sky Sport: "Arrivati a un certo momento volevo vincere il match, avevo visto che c'erano i presupposti ma dovevamo essere più cattivi. I bianconeri ti possono punire da un secondo all'altro". Quello che è certo è che la Serie A non era così avvincente da anni: "Questo è un torneo equilibrato, si può perdere contro la capolista o contro l'ultima in classifica". De Zerbi indica anche la sua favorita per lo scudetto: "Chi mi convince di più è il Milan, ma la Juve mi piace, ha espresso 3-4 gare di grande calcio e non era facile con un tecnico nuovo e senza aver svolto la preparazione".

Juve-Sassuolo 3-1: Defrel risponde al supergol di Danilo, decidono Ramsey e Ronaldo
Guarda la gallery
Juve-Sassuolo 3-1: Defrel risponde al supergol di Danilo, decidono Ramsey e Ronaldo

I neroverdi hanno fatto una partita gagliarda, pur gravata dall'espulsione di Obiang: "La prestazione non ci deve più bastare". Sugli errori in occasione di un gol bianconero: "Marchiamo a zona ed il primo uomo deve prendere posizione sul primo palo, l'avrebbe intercettata Chiriches quella palla di Frabotta e probabilmente per la stanchezza non ci è arrivato". Il campionato resta lungo: "I valori non sono ancora emersi nella loro totalità". De Zerbi conclude parlando del suo futuro: "Il mio ciclo non si è chiuso: non so se le nostre strade si divideranno, ma in rosa abbiamo tanti giocatori di qualità. Mi piacerebbe divertirmi come sto facendo, non ho l'ansia di andarmene via a tutti i costi. Il mio pensiero è quello di fare quello che amo, sono anche ambizioso".

JUVENTUS-SASSUOLO 3-1: NUMERI E STATISTICHE

Commenti