Spezia, Italiano: "Nzola contro il Cagliari? Non è al meglio..."

Il tecnico: "Con Semplici hanno ottenuto ottimi risultati, per noi sarà fondamentale l'atteggiamento"
Spezia, Italiano: "Nzola contro il Cagliari? Non è al meglio..."© Getty Images
TagsSerie A

LA SPEZIA - "Il Cagliari è una squadra pericolosa in tutti i suoi reparti, perché può contare su calciatori che hanno le qualità per venire fuori da una posizione di classifica non positiva. I loro punti di forza sono innumerevoli". È realista Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia, in vista della gara con i rossoblù di domani. Uno scontro salvezza in piena regola visti i soli 4 punti di vantaggio sui sardi: "Dal cambio di guida tecnica hanno ottenuto ottimi risultati, nonostante il passo falso con la Juve dello scorso turno penso che mentalmente stiano molto bene, domani per noi sarà fondamentale avere l'atteggiamento giusto". 

Atalanta da Champions con Pasalic super: Spezia battuto
Guarda la gallery
Atalanta da Champions con Pasalic super: Spezia battuto

"In campo per ottenere il massimo"

"Siamo consapevoli della passione della nostra tifoseria nei confronti della squadra, quindi per noi è una responsabilità in più. Sappiamo quanto i tifosi soffrano la lontananza dal Picco, in una stagione così importante come quella di quest'anno. Posso dire che tutte le volte che scendiamo in campo vogliamo renderli orgogliosi e domani sarà una di quelle gare in cui tutti dovranno dare il 100%". Come sempre lo Spezia "scenderà in campo ottenere il massimo della posta in palio, perché una squadra di calcio deve sempre preparare le gare in questo modo, poi in base a come si evolve la sfida si cerca di indirizzarla o di correggerla. Noi cercheremo di partire forte, di proporre quello si fa in settimana e son convinto che se la qualità sarà alta e l'attenzione rimarrà massima, potremo dire la nostra".

"Nzola? Non è al top, vedremo..." 

Sulla formazione: "Nzola ha lavorato a parte fino a ieri, oggi ha svolto la rifinitura ma non è al top della forma e quindi vedremo come utilizzarlo. Piccoli invece sta bene, sono molto contento di averlo visto entrare in campo in modo così determinato, anche dalla panchina si può lasciare il segno e dare una grossa mano alla squadra e lui l'ha dimostrato. Sono orgoglioso di come il ragazzo ha reagito dopo un periodo lontano dal campo". 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti