Torino, Conti: "Inter? Più forte della classifica che ha. Giampaolo sta bene"

Il vice allenatore: "Purtroppo i tre nuovi positivi fanno tutti parte dello stesso reparto"

TORINO - "Parallelo con il vice dll'Italia Evani? Evani parla di credibilità agli occhi dei calciatori e dice una cosa vera. Ma più che di vice allenatore oggi bisogna parlare di staff. Il nostro è uno staff composto da professionisti di alto livello e in questo momento diventa importante avere queste risposte. Credo che da questo punto di vista il lavoro del vice vada condiviso con tutti” Lo ha dichiarato Francesco Conti, vice di Giampaolo sulla panchina del Torino, nella conferenza stampa in vista del match con l'Inter: "Giampaolo? Sta bene, lo sentiamo quotidianamente e grazie alla tecnologia stiamo superando l’intoppo. Abbiamo lavorato sempre sulle sue linee guida ed è stato informato di tutto. Siamo riusciti a tenerlo aggiornato dei video che lui ha sempre visualizzato. Gli imprevisti fanno parte del gioco ma la settimana è andata bene. Lo staff è compatto, coeso, cosciente della responsabilità ma anche la squadra ha assunto un buon atteggiamento come responsabilità. Siamo in fiducia".

Il Crotone ferma il Torino. Secondo punto in campionato per Stroppa
Guarda la gallery
Il Crotone ferma il Torino. Secondo punto in campionato per Stroppa

Tre positivi nello stesso reparto

"I tre positivi? E' un percorso a ostacoli infinito. Siamo tutti nella stessa situazione e le regole vanno accettati. Purtroppo i tre interessati fanno parte dello stesso reparto e quindi dovremo fare delle considerazioni. Nessuno qui però vuole piangersi addosso, abbiamo le risorse per superare le difficoltà. Partner di Belotti? Di partita in partita trovermo l'attaccante più giusto per mettere a suo agio Belotti: abbiamo diverse opzioni e cercheremo di usare di volta in volta la migliore. Zaza? E' reduce da una lunga inattività. Si allena da due settimane ma dà segnali di miglioramento da qualche giorno, è un'opzione che ci riserviamo. A San Siro serve una prestazione di squadra. giochiamo contro un avversario di altissimo livello, la classifica al momento non rispecchia il loro valore. Duello Belotti-Lukaku? Belotti rappresenta l'anima del Torino, ma non credo che il duello con Lukaku possa determinare l'esito di una partita. Ci sono due squadre che vogliono ottenere il massimo. Baselli? E' un giocatore forte, ha dimostrato di poter far bene come regista, sarà una risorsa quando sarà disponibile. Ansaldi? E' un giocatore forte: la sua forza lo porta a essere schierato in più ruoli. Può fare la mezzala, il terzino, il quinto di centrocampo. Abbiamo grande fiducia in lui" .

Commenti