Torino, Warming si presenta: "Devo lavorare ed essere paziente"

Il neo granata: "Il mio giocatore preferito da bambino? Cristiano Ronaldo"

TORINO - "Sto imparando qualche parola di italiano, questo mi facilita la comunicazione con i compagni. In campo preferisco la posizione di ala, detstra o sinistra mi è indifferente. Posso anche giocare come attaccante. Il mister mi chiede di lavorare ed essere paziente". Magnus Warming, nuovo giocatrore del Torino, si è presentato così in conferenza stampa: "Il calcio italiano è molto più fisico e veloce di quello danese. Mi serve tempo per imparare, ma il mio obiettivo è imparare sempre di più. Il mio giocatore preferito da bambino? Cristiano Ronaldo - afferma Warming - per il mio ruolo è sempre stato un punto di riferimento, lo era già quando stava al Manchester United e poi al Real Madrid, ma ora non è più in Italia. Senza di lui, dico Belotti. E il mio connazionale Maehle". Il neo acquisto poi afferma di poter "giocare anche in una posizione arretrata, da terzino, so anche difendere ma preferisco giocare in una posizione più avanzata”. Sull'impatto con l'Italia, questo il racconto del danese: "Mi stanno aiutando molto Aina, Linetty e Gemello: parlando molto bene l’inglese, riesco a comunicare più facilmente con loro. La cucina italiana? L'ho provata, la pasta al ragù mi piace molto, ma io non cucino molto”. Infine Warming rivela su cosa deve migliorare: "Devo farlo dal punto di vista tattico, nel giocare negli spazi stretti. Sto lavorando maggiormente su questo".

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci Buoni Amazon!

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti