Soncin: "Venezia, contro il Bologna mi aspetto una prova d'orgoglio"

Il tecnico: "Da troppo tempo il Penzo non gioisce per una vittoria. Mihajlovic? Esempio di coraggio e dignità, sia come come uomo, che come allenatore"
Soncin: "Venezia, contro il Bologna mi aspetto una prova d'orgoglio"© ANSA

VENEZIA - Alla vigilia della sfida contro il Bologna, il tecnico del Venezia Andrea Soncin, ha parlato ai canali ufficiali del club lagunare. Le sue parole: Abbiamo cercato di ricaricarci sia fisicamente che a livello emotivo, questo perché ci aspetta una partita in casa dove bisognerà tirare fuori l’orgoglio e provare a regalare una gioia ai nostri tifosi. Stiamo cercando di trovare delle risorse in ogni elemento della rosa, è stato chiamato in causa chi ha dato di più dal punto di vista dell’approccio. Il cambio modulo è un qualcosa di relativo in questa parte di campionato, dove ciò che conta di più è la voglia di sacrificarsi per la squadra. Da troppo tempo il Penzo non gioisce per una vittoria, il mio compito è far giocare chi sarà più utile alla causa del Venezia".

A Salerno bene l'approccio

"Della partita di Salerno paradossalmente mi è piaciuto l’approccio. Avevamo avuto una buona occasione subito, e poi abbiamo subito un gol in maniera del tutto fortuita. Nonostante ciò abbiamo reagito subito e giocato con intensità per gran parte del primo tempo. Ci è mancato un po’ di coraggio nella seconda frazione di gioco, quell’approccio alla gara che avevo visto a Torino contro la Juventus. Nella partita di domani dobbiamo mettere in campo tanto orgoglio e tanta dignità a prescindere dalla classifica, questo lo dobbiamo a chi ci segue sugli spalti con passione.Nelle ultime partite ho visto una squadra viva, e da questo dobbiamo ripartire per cercare una vittoria da regalare ai nostri tifosi. Siamo noi a dover trascinare il pubblico, sta a noi riportare entusiasmo e apprezzamento per questa squadra".

Mihajlovic esempio di coraggio e dignità

"Mihajlovi? è un esempio di coraggio e dignità sia come uomo che come allenatore. Ha trasferito ai suoi giocatori la sua mentalità, e per questo la sua squadra è riuscita a mettere in difficoltà molte grandi squadre. Ovviamente sarà una partita complicata visto il buon momento dell’avversario, ma dobbiamo ripartire da ciò che di buono abbiamo fatto in questi match, dove siamo riusciti a concedere veramente poco agli avversari, con la squadra che si è espressa bene sia dal punto di vista del possesso, che della solidità difensiva”.

Salernitana, colpo salvezza: Bonazzoli e Verdi mandano il Venezia ko
Guarda la gallery
Salernitana, colpo salvezza: Bonazzoli e Verdi mandano il Venezia ko

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti