Venezia, Soncin: "La squadra si è ritrovata ed è un orgoglio per me"

Il tecnico: "Ringrazio la società per l'opportunità che mi ha dato"
Venezia, Soncin: "La squadra si è ritrovata ed è un orgoglio per me"© LAPRESSE
1 min

VENEZIA- Andrea Soncin ha parlato così dopo lo 0-0 tra il suo Venezia e il Cagliari. “Il Venezia visto nelle ultime gare ha meritato, in tutte e cinque le partite fatte con me ha dimostrato di essere squadra e se l’è giocata a viso aperta. Per la terza gara consecutiva abbiamo rischiato di passare subito in vantaggio e credo sia un’inversione di rotta importante rispetto al passato. Io devo solo ringraziare i ragazzi per la disponibilità data fin dal primissimo minuto, abbiamo cercato di dare sempre il massimo e di fare qualcosa per la squadra. Vedere giocatori come Cuisance e Johnsen partecipare attivamente anche alla fase di non possesso è stato un bel passo in avanti. Alla fine i protagonisti sono i giocatori, ho cercato solo di metterli nella miglior condizione psicofisica possibile. Ringrazio la proprietà per l’opportunità che mi ha dato, come detto in altre circostanze questa per me è una passione e sono ambizioso come ero da giocatore. Penso di aver dato delle risposte, poi non sta a me decidere. Non abbiamo raggiunto l’obiettivo sperato, ma la squadra si è ritrovata, questo per me è motivo di orgoglio”.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti