Serie B: Verona in A, Frosinone ai play off, Avellino e Ternana salve

Decisive le vittorie di Perugia e Benevento che negano la promozione ai ciociari. Si giocheranno la A anche Cittadella, Carpi e Spezia. Trapani in Lega Pro col Vicenza
Serie B: Verona in A, Frosinone ai play off, Avellino e Ternana salve© LaPresse
9 min
TagsSerie BPromozioniretrocessioni

ROMA - Verona promosso in Serie A, Frosinone ai play off con Perugia, Benevento, Cittadella, Carpi e Spezia, Trapani e Vicenza retrocesse in Lega Pro con Avellino, Brescia e Ternana salve all'ultima giornata. Questi i verdetti dell'ultimo turno di Serie B che vedranno la coda dei play off ma non quella dei play out.

CLASSIFICA SERIE B

CESENA-VERONA 0-0
Bastava un pareggio alla squadra di Pecchia per centrare la promozione in A da seconda in classifica, grazie alla miglior differenza reti negli scontri diretti con il Frosinone, e pari è stato in casa di un Cesena che non aveva più nulla da chiedere al campionato. Al Manuzzi è grande festa per Pazzini e compagni che centrano la risalita nella massima serie subito dopo la retrocessione. 

FROSINONE-PRO VERCELLI 2-1 (13' D. Ciofani, 29' Legati (aut.), 58' La Mantia (P))
Un colpo di testa del centravanti dopo meno di un quarto d'ora mette subito le cose in chiaro e la partita in discesa per i ciociari, che raddoppiano prima della mezz'ora grazie ad una sciagurata autorete del difensore della Pro su un cross di Soddimo. Gli ospiti si rifanno sotto al 58' con La Mantia ma non basta, vittoria amara per Marino che dovrà giocarsi la A nei play off. 

PISA-BENEVENTO 0-3 (52' Puscas, 63' Falco, 95' Ceravolo)
I nerazzurri di Gattuso, già retrocessi, resistono un tempo ma si devono piegare al colpo di testa di Puscas e al meraviglioso sinistro di Falco, subentrato all'infortunato Chibsah: Baroni esulta, la promozione è ancora possibile.  

VIRTUS ENTELLA-CITTADELLA 4-1 (19' Tremolada, 27' Catellani, 33' Diaw, 43' Tremolada, 74' Chiaretti (C))
Già fuori dai play off e con un punto nelle precedenti sette partite, la Virtus Entella schianta clamorosamente in poco più di mezz'ora il Cittadella: i padroni di casa passano in vantaggio dopo 19 minuti con una zampata in area di Tremolada che approfitta di un disimpegno sbagliato della difesa avversaria. Ancora Tremolada protagonista con l'assist per Catellani prima della mezz'ora per il raddoppio dei liguri, seguito dal tris di Diaw in contropiede che chiude definitivamente la partita. Lo show comunque continua prima dell'intervallo grazie ancora a Tremolada che infila la doppietta direttamente da calcio d'angolo. Nella ripresa il gol della bandiera di Chiaretti. Cittadella ai play off.

PERUGIA-SALERNITANA 3-2 (29' Coda (S), 31' Ricci, 45' Di Carmine, 54' Terrani, 57' Ronaldo (S))
A ridosso della mezz'ora botta e risposta: un colpo di testa di Coda, non irresistibile, si infila nella porta di Brignoli che battezza fuori la sfera per il clamoroso vantaggio dei campani, subito recuperato dal Perugia che con una staffilata da fuori area di Ricci riporta il risultato in parità. Bucchi chiede lo sforzo massimo e i suoi uomini lo premiano al 45' con il gol del sorpasso: cross di Del Prete e Di Carmine, in spaccata, tiene il Frosinone a 9 punti. Nella ripresa il tris di Terrani sembra mettere il sigillo sulla vittoria e sui play off ma il 3-2 del brasiliano Ronaldo tiene aperta la partita fino all'ultimo. Perugia ai play off.

Ultima giornata di Serie B: Diletta Leotta pronta per l'estate
Guarda la gallery
Ultima giornata di Serie B: Diletta Leotta pronta per l'estate

CARPI-NOVARA 2-0 (8' Concas, 36' Mbakogu)
Spietato il Carpi, che vince assicurandosi i play off negandoli proprio al Novara. La squadra di Castori passa subito in vantaggio con un colpo di testa di Concas e poi finalizza il contropiede del 2-0 con Mbakogu prima dell'intervallo. Nel secondo tempo Lasagna sfiora anche la gloria personale con un gran sinistro che si stampa sul palo. Carpi ai play off.

SPAL-BARI 2-1 (13' Galano (B), 23' e 89' Zigoni)
Una Spal ancora ebbra della festa per la promozione in Serie A lascia inizialmente spazio e iniziativa ai pugliesi che, già fuori dai play off, passano in vantaggio con Galano (assist di Romizi) venendo però subito raggiunti da un gran gol di Zigoni che con un pallonetto da posizione defilata sorprende Micai, fuori posizione. Ancora Zigoni a un minuto dalla fine regala anche la vittoria ai padroni di casa, mentre gli ospiti escono sconfitti e salutano Colantuono.

VICENZA-SPEZIA 0-1 (11' Giannetti)
Serviva una vittoria ai liguri per essere sicuri di raggiungere i play off: ci pensa Giannetti dopo 11' (primo gol in stagione) a infilare la porta del Vicenza, sceso in campo già condannato alla Lega Pro. Fumogeni e contestazione al Menti costringono l'arbitro a interrompere il match per nove minuti, con la partita che si trascina senza storia. Spezia ai play off. Vicenza retrocesso.

BRESCIA-TRAPANI 2-1 (3' Torregrossa, 18' Caracciolo, 80' Curiale (T))
I gol di Torregrossa e Caracciolo regalano la permanenza in B del Brescia di Cagni, condannando alla retroscessione i siciliani. Partita subito infiammata dal vantaggio dei padroni di casa dopo 3', poi al 18' arriva anche il raddoppio con un sinistro dell'Airone. E' un uno-due che mette al tappeto gli uomini di Calori, che solo a 10' dal termine riaprono i giochi con Curiale. Troppo tardi, e le vittorie di Avellino e Ternana sono la sentenza finale. Brescia salvo, Trapani in Lega Pro.

ASCOLI-TERNANA 1-2 (8' Gigliotti, 65' Avenatti (T), 68' Falletti (T)) 
La squadra di Aglietti, già salva matematicamente prima del calcio d'inizio, prova a inguaiare gli umbri passando subito in vantaggio e chiudendo avanti il primo tempo. Nella ripresa assalti rossoverdi che non trovano la porta fino al 65' quando il sinistro di Avenatti riporta la partita in parità. Gli uomini di Liverani ci credono e trovano l'incredibile 2-1 tre minuti dopo grazie a Falletti che soffia il pallone a Ragni appena dentro l'area, tra le proteste del portiere che a suo dire aveva bloccato il pallone. E' il gol che salva la Ternana, nonostante il tentativo di Addae di pareggiare la partita con un siluro che si stampa sulla traversa. Ternana salva.

Avellino salvo: Ardemagni e Castaldo stendono il Latina
Guarda la gallery
Avellino salvo: Ardemagni e Castaldo stendono il Latina

AVELLINO-LATINA 2-1 (34' R. Insigne (L), 71' Ardemagni, 81' Castaldo)
La partita si sblocca grazie a un assist di tacco di Pinato per Insigne Jr, che di sinistro infila sotto l'incrocio il più classico e doloroso dei gol dell'ex: così gli irpini andrebbero ai play out. Dopo 2' della ripresa Castaldo infila il gol del pari, annullato per fallo in attacco, ma al 71' è Ardemagni che insacca di testa il pari della speranza per Novellino. Assalto biancoverde e ancora Castaldo a nove minuti dal termine è implacabile sottoporta: 2-1 che salva l'Avellino, spedendo il Trapani in Lega Pro.

SERIE B, TUTTI I RISULTATI DELL'ULTIMA GIORNATA

SERIE B, LA CLASSIFICA FINALE


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti