Juve Stabia-Perugia 1-2, doppio Iemmello dal dischetto. Chievo-Venezia 0-1: Capello

Vittorie esterne per Cosmi e Dionisi. Gli umbri tornano in zona play off, i lagunari tornano a vedere la salvezza
Juve Stabia-Perugia 1-2, doppio Iemmello dal dischetto. Chievo-Venezia 0-1: Capello© FOTO MOSCA
4 min

ROMA - Doppia vittoria esterna nelle gare delle 15:00 della 22ª giornata di Serie B. Blitz del Perugia che supera 2-1 la Juve Stabia al "Menti" con la doppietta su rigore di Iemmello (momentaneo pari di Canotto). Corsaro anche il Venezia: il colpo di testa di Capello regala la vittoria 1-0 in casa del Chievo.

CLASSIFICA SERIE B

Juve Stabia-Perugia 1-2

Al "Menti" i ritmi sono subito altissimi e i gialloblù quasi arrembanti, ma in vantaggio ci va il Perugia. Al 17' Minelli concede calcio di rigore agli umbri per una trattenuta di Allievi a Iemmello in area: dal dischetto lo stesso attaccante è implacabile e realizza lo 0-1. Al 24' i campani vanno vicinissimi al gol con Forte, ma il pallone esce di un nulla. E' il preludio al pareggio che arriverà 1' dopo con Canotto che, scattato sul filo del fuorigioco, fulmina Vicario e sigla l'1-1. La Juve Stabia domina, ma il Perugia sfiora il nuovo vantaggio al 38' con Konate: sul suo tiro a botta sicura serve un vero e proprio miracolo di Fazio che ribatte a poca distanza da Provedel. Nella ripresa, al 51', altra occasionissima per gli ospiti. Mazzocchi serve al centro Iemmello, ma Provedel è strepitoso ad opporsi respingendo con il corpo. Al 67' Mallamo non trova il sorpasso per una questione di centimetri e al 71' il Perugia si porta avanti, ancora su rigore e ancora con bomber Iemmello che firma l'1-2. Passano 2' e Falzerano spreca incredibilmente il colpo del ko sparando in curva a porta vuota. Lo imita nel finale anche Melchiorri che, a porta sguarnita, serve Iemmello invece di tirare in porta e, al 91', la Juve Stabia sfiora il pareggio Rossi che manda fuori di pochissimo.

Tabellino, numeri e statistiche

Chievo-Venezia 0-1

Tutto tranquillo al "Bentegodi", almeno fino al 10', quando nel giro di un minuto ci provano Meggiorini, pallonetto bloccato agevolmente, e Aramu dalla distanza. Al 28' è ancora pericoloso il trequartista arancioneroverde, ma il suo sinistro è debole e termina tra le braccia di Segre. Passano 4' e il Venezia va in vantaggio: colpo di testa perfetto di Capello che, sull'angolo battuto da Aramu, realizza lo 0-1. Si attende una risposta del Chievo che non arriva, eccetto un tiro sbilenco di Vignato che termina a lato e di fatto chiude la prima frazione di gioco. Nel secondo tempo, al 61', Djordjevic mette in rete con una bellissima rovesciata, ma il gol è annullato per un giusto fuorigioco. Lo stesso ex Lazio è il più ispirato dei suoi e al 70' scheggia la traversa con un pallonetto. Il Chievo ora preme e dopo soli 2' prende ancora il montante, stavolta con Meggiorini. L'ultimo sussulto lo regala il tiro-cross di Giaccherini che termina a fuori: a far festa per una vittoria pesante è il Venezia.

Tabellino, numeri e statistiche


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti