Serie B
0

Cosenza-Benevento 0-1: a Inzaghi basta un eurogol di Insigne

Al "Marulla" la capolista sblocca la gara nel primo tempo. Nella ripresa giallorossi in sofferenza dopo il rosso a Volta, Montipò strepitoso nel finale. Sanniti sempre più vicini alla Serie A

Cosenza-Benevento 0-1: a Inzaghi basta un eurogol di Insigne
© LAPRESSE

COSENZA - Il Benevento soffre ma torna a vincere. I ragazzi di Inzaghi espugnano il "Marulla" e superano il Cosenza 1-0 grazie all'eurogol di Insigne nel primo tempo. Nella ripresa i giallorossi reggono nonostante l'espulsione di Volta per un fallo ingenuo su Asencio. Il Benevento ha ormai ipotecato la A dall'alto dei suoi 54 punti, per il Cosenza è il quinto ko consecutivo.

Classifica Serie B

Capolavoro di Insigne

I primi dieci minuti scivolano via senza l'ombra di un tiro in porta. A rompere la noia arriva Moncini al 14', ma spedisce la palla in curva dopo uno schema su calcio d'angolo. Al 23' ci prova Letizia, che impegna Saracco, bravo a respingere con i piedi. Il duello si ripropone 3' dopo con la punizione dello stesso esterno giallorosso, ancora pari e patta. Al 34' si sblocca la partita: gran gol di Insigne che, con un destro a giro all'incrocio dei pali, non lascia scampo al portiere del Cosenza e regala ai suoi lo 0-1. Per la prima conclusione dei padroni di casa bisognerà aspettare il 37', quando viene concessa ai calabresi una punizione in area per il retropassaggio di Caldirola bloccato con le mani da Montipò. Sulla punizione successiva Pierini spara alto sulla traversa, beccandosi i fischi del "Marulla". L'ultima emozione del primo tempo la regala Moncini che salta secchi tre avversari regalando uno splendido assist per Insigne: Idda anticipa in maniera prodigiosa.

Tabellino, numeri e statistiche

Espulso Volta, Montipò salva tutto

Nella ripresa Braglia schiera un 4-3-3 a trazione anteriore e al 50' arriva la prima vera occasione del Cosenza: Montipò è bravo sull'azione personale di Baez, poi è fondamentale la chiusura di Hetemaj che evita il tap-in di Pierini. Passano 3' e il Benevento resta in dieci uomini per l'ingenuità di Volta che stende Asencio e si "guadagna" il rosso diretto con Inzaghi che corre ai ripari e toglie Moncini per inserire Del Pinto. Nonostante l'uomo in più il Cosenza non preme e anzi, è Viola a sfiorare il raddoppio con una conclusione da ottima posizione, troppo debole per impensierire Saracco. All'80' Pierini spreca malamente non trovando neanche la porta da posizione favorevole. Subito dopo ci prova ancora Machach per il Cosenza, senza esito. I padroni di casa giocano meglio, ma peccano di finalizzazione: all'ultimo minuto il Benevento deve ringraziare Montipò, autore di un miracolo su Pierini che tiene a galla Inzaghi.

Tutte le notizie di Serie B

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina