Serie B
0

Salernitana-Cremonese 3-3, Di Tacchio la riprende all'ultimo su rigore

Gli uomini di Ventura erano riusciti a recuperare, con Dziczek e Di Tacchio il doppio svantaggio messo a segno da Celar, ma solo in pieno recupero riescono a pareggiare al nuovo gol grigiorosso di Zortea

Salernitana-Cremonese 3-3, Di Tacchio la riprende all'ultimo su rigore
© LAPRESSE

SALERNO - Pari pirotecnico tra Salernitana e Cremonese: all'Arechi finisce 3-3. Grigiorossi in vantaggio al 6' con Celar che sarà autore anche del raddoppio al 22' della ripresa. La gara cambia volto quando Arini commette fallo da rigore e viene espulso, con Dzidzek che fa 2-1 dal dischetto. E poco dopo arriva il pari di Di Tacchio. Altro rosso, stavolta per Lombardi della Salernitana, e Cremonese che cala il tris, con Zortea. Ma all'ultimo minuto del recupero, ancora un rigore per la Salernitana (contatto Gondo-Claiton), trasformato da Di Tacchio. Un punto a testa che porta la squadra di Ventura a quota 44, rallentando la corsa play off, mentre la Cremonese, che aveva a lungo accarezzato i tre punti preziosissimi in chiave salvezza, si porta a 34. 

La partita

Il punteggio si sblocca al primo vero affondo della gara: al 6' Jaroszynski sbaglia tutto e serve erroneamente Celar il quale, presa palla, supera Migliorini in velocità dopodiché, una volta entrato in area avversaria, supera Micai con una conclusione potente. La squadra di Ventura fatica a proporsi in avanti con continuità, anche per merito della squadra ospite, che disputa una prova attenta in fase difensiva. Al 37', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Maistro prova una conclusione dal limite che viene ribattuta da Ciofani. Al 40' la Salernitana ci prova con Di Tacchio che serve Dziczek il quale conclude di prima intenzione dal limite: Ravaglia respunge. Dall'altra parte, al 43', Mogos, incuneatosi centralmente sul cross di Celar, spedisce alto di testa. 

La ripresa

La Cremonese parte subito a caccia del raddoppio, con un paio di punizioni, entrambe calciate da Gustafson. Sulla prima (3') Celar di testa chiama il portiere Micai a una grande risposta in calcio d'angolo. Sulla seconda (5'), Terranova fa sponda per Ravanelli che in scivolata non riesce ad arrivare sul pallone. Dall'altra parte, al 9' Di Tacchio con una botta potente ma centrale chiama Ravaglia alla deviazione in corner. Si susseguono alcuni tentativi, con Mogos e Giannetti. Al 22' però la Cremonese trova la via del raddoppio, a conclusione di un contropiede, con Celar che ribadisce in rete una prima conclusione di Mogos respinta da Micai, 0-2. Prova a reagire subito la Salernitana, con la conclusione di Lombardi, respinta da Ravaglia. Ma la partita ha una svolta al 26' quando Arini intercetta, in area, di mano la conclusione di Di Tacchio: secondo giallo per il centrocampista e calcio di rigore per la Salernitana, trasformato da Dziczek, 2-1. Risollevata dal rigore e dalla superiorità numerica, la Salernitana trova il pari con Di Tacchio, che al 34' insacca su cross di Lopez. Ma il numero degli effettivi in campo è destinato a cambiare ancora: al 36' Lombardi, per protesta, rinvia il pallone sfiorando la testa dell'arbitro: rosso diretto. Ristabilita la parità numerica, la Cremonese torna a farsi coraggio e trova il vantaggio al 40' con la discesa di Zortea che se ne va a destra e, appena entrato in area, batte Micai con un potente tiro-cross. All'ultimo respiro, però, sarà un altro calcio di rigore a decidere il punteggio finale: siamo al 6' e ultimo di recupero quando ai campani viene assegnato un penalty per un contatto in area Gondo-Claiton, Di Tacchio trasforma ancora.

Tutte le notizie di Serie B

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

 

 

 

In edicola

Prima pagina