Serie B
0

Il Crotone torna in Serie A: 5-1 al Livorno. Solo pari Spezia

Nell'anticipo gli squali fanno la voce grossa con il fanalino di coda. La Cremonese ferma i liguri e i pitagorici tornano nella massima serie

Il Crotone torna in Serie A: 5-1 al Livorno. Solo pari Spezia
© LAPRESSE

LIVORNO - Il Crotone torna in Serie A. La squadra di Stroppa batte il Livorno nell'anticipo con il punteggio di 5-1, poi lo Spezia non tiene il passo del pitagorici e non va oltre il pari con la Cremonese. La squadra di Stroppa, guidata da bomber Simy (autore di una doppietta) può quindi festeggiare il ritorno in massima serie dopo l'ultima apparizione risalente alla stagione 2017-18,

CLASSIFICA SERIE B

Palo di Zanellato

Al 2° minuto il Crotone, in maglia bianca, guadagna subito un calcio di punizione da ottima posizione, dopo il fallo di Bellandi su Jankovic: calcia Barberis, ma Ricci fa buona guardia. Subito dopo è Zanellato di testa a non trovare la porta su un cross dalla destra di Gerbo. Al 6° Livorno pericoloso con Boben che, sul corner battuto da Trovato, non arriva all'appuntamento con il gol per una questione di centimetri. L'occasione più nitida arriva al 9' ed è per gli ospiti: Molina prolunga al centro lo spiovente di Messias, Zanellato sfiora di testa e centra il palo con Simy che non arriva al tap-in.

Livorno avanti, poi reazione Crotone

A sorpresa, però, va in vantaggio il Livorno. La difesa del Crotone si addormenta e la disattenzione della "premiata ditta" Molina-Marrone confeziona un pallone ghiotto per Trovato che, al 12°, fulmina Cordaz sotto la traversa per l'1-0 del Livorno e il suo primo gol in Serie B. L'inaspettato svantaggio tramortisce momentaneamente il Crotone che rischia nuovamente su un disimpegno errato, ma per fortuna dei pitagorici Murilo viene pescato in fuorigioco. Gli ospiti si fanno vedere nuovamente al 19' con un colpo di testa di Simy che, però, termina ampiamente a lato. Dopo 2' forti proteste (espulso Ursino) del Crotone per un contatto tra Morelli e Jankovic in area su cui l'arbitro lascia proseguire. Dopo il cooling break, alla mezz'ora, arriva il pareggio. Messias si mette in proprio e dalla destra si accentra calciando in porta: Ricci respinge corto e trova il ginocchio di Zanellato per l'1-1. Non passano neanche 5 minuti che il Crotone sorpassa: è ancora protagonista Messias, che serve al centro Simy. Il colosso nigeriano da centro area insacca il gol che vale l'1-2. Al 40' arriva anche la terza rete ospite, ed è un gol di pregevole fattura: sugli sviluppi di un corner il pallone arriva a Gerbo che, dopo il primo controllo con la coscia, calcia dal limite di controbalzo infilando il pallone sotto al sette: 1-3.

LIVORNO-CROTONE: NUMERI E STATISTICHE

Secondo tempo

Nella ripresa, il Crotone allunga ulteriormente le distanze. Azione insistita in area, Barberis prova la conclusione trovando la respinta di Ricci; la palla arriva però nella zona di Molina che può insaccare il poker a porta sguarnita. Al 14' la quinta rete crotonese, su rigore trasformato da Simy e assegnato per un fallo di Marie-Sainte sullo stesso Simy. Al triplice fischio, immediatamente orecchio alle radioline: lo Spezia non vince, è subito Serie A. 

Tutte le notizie di Serie B

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina