Serie B
0

Play out, primo atto al Pescara: battuto il Perugia in rimonta 2-1

Ospiti in vantaggio con Kouan, nella ripresa Galano e Maniero mandano avanti i biancazzurri

Play out, primo atto al Pescara: battuto il Perugia in rimonta 2-1
© LAPRESSE

PESCARA - Il Pescara, in rimonta, si aggiudica il primo atto della finale play out, battendo il Perugia con il punteggio di due reti a una. Nel primo tempo, sono infatti gli umbri a sbloccare con Kouan: nella ripresa arriva il pari biancazzurro di Galano, poi il raddoppio di Maniero su calcio di rigore. Venerdì 14 in programma il secondo atto che emanerà il verdetto definitivo: il Perugia per sperare dovrà vincere, il Pescara dovrà difendere il vantaggio appena maturato. 

La partita

Il primo squillo dell'incontro arriva al 7', quando, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, la palla viene messa fuori per Masciangelo il quale scocca una grande conclusione al volo di destro: il pallone, con una deviazione di Kouan, termina a lato di un soffio. Partita che comunque resta tesa, si gioca molto a centrocampo: il Perugia fa più possesso palla. Al 16' gli umbri si fanno anche vivi negli ultimi metri, con il colpo di testa di Kouan, su punizione di Falasco, che termina a lato. Non buono, al 22', l'impatto di testa di Scognamiglio, sulla punizione di Memushaj, palla alta. Pericoloso il Pescara al 29': ottimo lavoro di Pucciarelli che in area protegge il pallone, si gira e conclude con il destro, che termina fuori. Centrale, al 31', la conclusione di Falcinelli dai 25 metri, Fiorillo ci mette i pugni. Il punteggio si sblocca al 40': Falzerano fa un buon lavoro sulla destra e mette un ghiotto pallone per Kouan che, sottoporta, trova il tocco vincente, 0-1. Lavoro per il Var al 42': su un calcio d'angolo per il Pescara, palla che sbatte sul braccio di Gyomber, ma dopo il check del Var il direttore di gara Marinelli non assegna la massima punizione. 

Secondo tempo

Nella ripresa, il Pescara trova la via del pareggio al 13': Masciangelo se ne va via in accelerazione e mette a centro area per Galano che, tutto solo al centro dell'area avversaria, è libero di deviare di testa battendo Vicario, 1-1. Sull'onda dell'entusiasmo, il Pescara va a caccia del raddoppio, rendendosi pericoloso dapprima con Maniero su suggerimento di Memushaj (17', Vicario c'è), poi con Campagnaro che da corner di testa trova la pronta reazione di Vicario al 18'. Al 23' il Pescara passa in vantaggio. Su un calcio d'angolo del Pescara, Falcinelli intercetta il pallone con il braccio, è calcio di rigore che Maniero trasforma, 2-1. Al 35' buona occasione per il Pescara, ma Vicario si oppone in volo alla botta di Galano. 

CAMPAGNARO NEL DOPO GARA

Tutte le notizie di Serie B

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina