Serie B Venezia-Reggiana 2-1. Libutti illude Alvini

Ospiti in vantaggio per primi, poi la reazione dei lagunari: doppietta di Aramu. Due traverse per i lagunari
Serie B Venezia-Reggiana 2-1. Libutti illude Alvini© LAPRESSE
Tagslibuttiaramu

VENEZIA - E' il Venezia ad aggiugicarsi il monday night contro la Reggiana, in rimonta. Bene gli ospiti che passano in vantaggio per primi con Libutti, poi il Venezia trova il pari con Aramu su calcio di rigore nel finale di prima frazione. Nella ripresa, il Venezia spinge molto e, dopo aver colpito due traverse, trova la rete del sorpasso con Aramu che firma la doppietta. Con questo risultato, e in attesa delle altre gare, il Venezia sale a quota 45 punti che valgono momentaneamente il secondo posto a -1 dalla capolista Empoli. La Reggiana resta quattordicesima a 28 punti, pari merito con il Vicenza

Apre Libutti, pari Aramu

La prima vera occasione dell'incontro è degli ospti e arriva al 12': Lunetta approfitta di un brutto errore di Esposito, entra in area palla al piede e conclude a rete, bravo Pomini a distendersi neutralizzando il pericolo. Al 16' proteste da parte di Forte che lamenta una spinta in area di rigore da parte di Costa: l'arbitro Camplone lascia proseguire. Al 20 la Reggiana passa in vantaggio: Pezzella mette il pallone in mezzo, Libutti si libera di Di Mariano e colpisce con un destro a volo, Pomini è battuto, 0-1. Nel finale di frazione, Lunetta stende ingenuamente Esposito in area: calcio di rigore. Si accendono gli animi, fioccano i gialli (Costa, Mazzocchi e Laribi): ristabilita la calma, al 46' Aramu trasforma la massima punizione, 1-1. 

Due traverse, poi il bis di Aramu

In avvio di secondo tempo, Venezia a un passo dal raddoppio al 9': Aramu da punizione calcia direttamente a rete, la palla impatta sulla traversa. Il Venezia continua la pressione e al 12' ha una buona occasione con Esposito che non arriva di un soffio alla deviazione sul cross di Ricci. Al 14' ci prova Aramu dai 25 metri, Venturi c'è. Un minuto dopo, sugli sviluppi del corner, colpo di testa di Forte e palla che impatta ancora sulla traversa. Ancora Venezia al 21': Giamfy si immola di testa sulla conlcusione di Di Mariano, mentre al 24' Venturi fa buona guardia sul colpo di testa di Esposito. Al 29' il Venezia riesce a concretizzare la pressione: Johnsen va via in dribbling e va al cross. Il pallone, dopo una deviazione di Varone, viene spinto in rete da Aramu a un passo dalla linea. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti