Serie B Palermo-Frosinone, Zamparini non ci sta: «Serata di illegalità»
© Getty Images
Palermo
0

Serie B Palermo-Frosinone, Zamparini non ci sta: «Serata di illegalità»

Il patron: «Ho le prove degli illeciti subiti». E rincara la dose: «Vendo il Palermo»

PALERMO - "Sabato sera abbiamo vissuto una serata di illegalità, è stato tutto un susseguirsi di fatti illegali, completamente illegali, è la fotografia di questo Paese. Totale illegalità, compreso il rigore che l'arbitro aveva dato e poi ha trasformato in punizione dal limite. Il rigore c'era, era dentro la linea". A parlare per ribadire la sua protesta è un infuriato Maurizio Zamparini, patron del Palermo, ospite di 'Un Giorno da Pecora' su RadioRai. Per la partita con il Frosinone di sabato scorso si è parlato di presunti errori arbitrali in tutta la partita. "Non presunti ma errori - attacca Zamparini -. Denuncio che quella partita è illegale, compreso l'arbitraggio. Io ho le prove". Bisogna chiedersi se ci sia qualcuno interessato a comprare il Palermo: "Il Palermo ha debiti uguale a zero. Lo venderò entro l'estate. Chi arriverà troverà un attivo di cassa con diversi giocatori di Serie A. Per averlo bisogna avere i mezzi per portare il Palermo in A, quindi almeno 40-50 milioni da investire nei prossimi anni".

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

Vedi tutte le news di Palermo

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina