Venezia-Cittadella: "L'anticipo per festeggiare senza coprifuoco"

Nella partita decisiva dei play off, la squadra di Paolo Zanetti vede la Serie A. Il prefetto ha inviato una lettera alla Lega: "Nessuna tifoseria starebbe in casa"
Venezia-Cittadella: "L'anticipo per festeggiare senza coprifuoco"© LAPRESSE
TagsVeneziaCittadellazappalorto

Il prefetto di Venezia, Vittorio Zappalorto, ha scritto alla Lega di serie B per chiedere di anticipare l'inizio di Venezia-Cittadella finale di ritorno dei playoff in programma domani allo Stadio Pierluigi Penzo di Venezia. Dopo la vittoria dell'andata per 1-0, il Venezia di Zanetti è ad un passo dalla serie A e vuole permettere, se dovesse arrivare la promozione, i festeggiamenti dei tifosi senza violare il coprifuoco: "Nessuna tifoseria al mondo starebbe in casa e nemmeno quelli del Venezia ci staranno, ma il coprifuoco sarà fatto rispettare: se troveremo tifosi in giro li fermeremo e li sanzioneremo, come previsto". 

La lettera di Zappalorto

"Ho chiesto che si anticipi la partita in un orario compatibile con il diritto che hanno i tifosi di festeggiare senza essere sanzionati, perché festeggiare in regime di coprifuoco vuol dire esporsi agli sgomberi delle forze dell'ordine e alle multe e non mi sembra giusto. Possibile che la Lega di B e il calcio portino i tifosi a violare le leggi fissando l’inizio alle 21.30? Perché, e lo sappiamo tutti, se il Venezia dovesse essere promosso, le piazze si riempiranno". Questa la lettera di Zappalorto che, come riportano i quotidiani locali, è stata inviata anche alla Rai e per conoscenza, tra gli altri, al ministro della Salute, Roberto Speranza, e a Dazn, titolare dei diritti della B. 

Attiva ora DAZN in offerta speciale fino al 28 luglio per 14 mesi a 19,99€ al mese, invece di 29,99€ al mese

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti